Vaccinazioni, Fimmg e Comunità di Sant’Egidio insieme accanto agli “invisibili”

Vaccinazioni, Fimmg e Comunità di Sant’Egidio  insieme accanto agli “invisibili”

MESSINA – Domani (giovedì 21) conferenza stampa ore 10.30 all’Ordine dei Medici —

Vaccini gratuiti per le persone fragili di età superiore ai 6 anni in 5 città italiane, tra cui Messina, unica in Sicilia —

MESSINA (20 dic) – Promuovere le vaccinazioni per le persone fragili e stare accanto agli “invisibili”: è il desiderio della Fimmg (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale) e della comunità di Sant’Egidio che insieme hanno dato vita ad un’iniziativa per realizzare questo sogno. Il progetto di volontariato partirà in cinque città italiane: Genova, Napoli, Padova, Roma e Messina e sarà presentato domani (giovedì 21) alle ore 10.30 nell’Auditorium dell’Ordine provinciale dei medici e odontoiatri (via Bergamo, 47 Messina). All’incontro prenderanno parte il presidente Giacomo Caudo, il segretario della Fimmg Aurelio Lembo, il referente del progetto Gaetano Cincotta e i rappresentanti della Comunità di Sant’Egidio a Messina Andrea NucitaCristina Chirico Cucinotta Despina.

Il medico di famiglia sarà al fianco delle persone vulnerabili grazie ad un protocollo d’intesa siglato durante il 74° Congresso Fimmg-Metis, in corso a Domus de Maria (Ca), tra la Federazione e la Comunità che prevede la promozione di un progetto di volontariato per vaccinare le persone di età superiore ai 6 anni grazie all’impiego di vaccini donati da alcune aziende farmaceutiche. Potranno aderire su base volontaria tutti i medici iscritti alla Fimmg nelle sedi provinciali delle città coinvolte, i medici del Triennio di Formazione specifica, i diplomati del Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale e i neo-laureati. La Comunità di Sant’Egidio individuerà e metterà a disposizione le sedi dove effettuare l’attività. “Ci auguriamo che presto la sperimentazione possa essere estesa anche ad altre realtà – sottolineaTommasa Maio, responsabile dell’Aerea Vaccini Fimmg – Un progetto pilota è stato già realizzato a Roma durante il periodo della Campagna Vaccinale 2016/17 dalla Scuola di Formazione in Medicina di Famiglia-Regione Lazio, ottenendo risultati soddisfacenti”.

Articoli simili

Posta un commento