Milazzo. Pagamento oneri per accesso atti alla Serit, intervento del consigliere Bagli

Milazzo. Pagamento oneri per accesso atti alla Serit, intervento del consigliere Bagli

Il consigliere comunale Massimo Bagli ha inviato una lettera al presidente Musumeci e all’assessore all’Economia, Armao, per segnalare «l’assurdo comportamento di Riscossione Sicilia che chiede agli utenti il pagamento di costi di accesso ai documenti amministrativi, in ossequio a quanto previsto dal regolamento». Bagli evidenzia che il contribuente interessato a conoscere i dettagli della propria posizione debitoria mediante il rilascio di copie, è gravato dall’onere di versare somme a titolo di rimborso dei costi di produzione di dette copie, seconde un tariffario ad importi crescenti in ragione del numero d: pagine. Onere che deve essere assolto mediante il versamento delle somme presso gli uffici postali, con i disagi che, a varie titolo, ne conseguono.
Una situazione inverosimile – conclude il consigliere che chiede la presa di posizione del “governatore” siciliano – visto che su tutto il territorio nazionale l’Agenzia delle Entrate Riscossione continua a rendere gratuitamente il servizio di accesso ai documenti amministrativi del contribuente. È doveroso uni-formare la condizione del contribuente siciliano a quella dei contribuenti nazionali

Articoli simili

Posta un commento