GRAVI DISFUNZIONI ALL’OSPEDALE DI SCIACCA, L’ON. CATANZARO (PD) PRESENTA UN’INTERROGAZIONE AL GOVERNO

GRAVI DISFUNZIONI ALL’OSPEDALE DI SCIACCA, L’ON. CATANZARO (PD) PRESENTA UN’INTERROGAZIONE AL GOVERNO

“A RISCHIO I LIVELLI ESSENZIALI DI BASE, INDISPENSABILI PROVVEDIMENTI” —

 

“Interventi per risolvere le gravi carenze strutturali e di personale dell’ospedale Giovanni Paolo II di Sciacca”. A richiederli, in un’interrogazione parlamentare presentata all’Assessore alla Salute Ruggero Razza, il Deputato all’Assemblea Regionale Siciliana Michele Catanzaro. “Da tempo – scrive l’on. Catanzaro nella sua interrogazione – nel sistema sanitario del Distretto di Sciacca si registrano disservizi che mettono a rischio perfino i livelli assistenziali di assistenza”. Il Parlamentare sottolinea poi che il Comitato Civico per la Sanità, che si è costituito sul territorio, più volte ha manifestato preoccupazione per le carenze strutturali e di personale di cui soffre l’ospedale. “Nosocomio – ricorda Catanzaro – che vanta un bacino d’utenza assai ampio, e che solo grazie allo sforzo sovrumano dei pochi medici in servizio si riesce a far funzionare nei vari reparti”.

L’on. Catanzaro nel suo atto ispettivo chiede d sapere se il Governo abbia già previsto iniziative per far fronte ai disservizi in questione e, nel caso in cui non lo avesse ancora fatto, quali interventi intende porre in essere allo scopo di eliminare la grave situazione di inefficienza dei vari reparti, magari attraverso interventi urgenti per allo scopo di garantire il diritto alla salute dei cittadini.

 

“E’ necessario – conclude Catanzaro – intervenire con urgenza per risolvere le carenze strutturali e di personale di cui soffre l’ospedale Giovanni Paolo II, è indispensabile che il governo regionale si attivi per eliminare i disservizi e risolvere il problema delle carenze di organico, garantendo  così il diritto alla salute dei cittadini”.

Articoli simili

Posta un commento