ESTRADIZIONE VERSO L´ITALIA DEL LATITANTE CAMPANO FRANCESCO DE SIMONE, DETTO “QUAGLIA QUAGLIA”

ESTRADIZIONE VERSO L´ITALIA DEL LATITANTE CAMPANO FRANCESCO DE SIMONE, DETTO “QUAGLIA QUAGLIA”

Rientra oggi in Italia, presso l´aeroporto di Fiumicino, Francesco DE SIMONE, 62enne napoletano, arrestato ad Amsterdam dieci giorni fa, grazie alle preziose indagini esperite dal Nucleo Investigativo Carabinieri di Torre Annunziata e dal supporto del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia Divisione S.I.Re.N.E. (Supplementary Information Request at the National Entry) che ha coordinato il lavoro della Polizia olandese per localizzarlo. DE SIMONE, latitante dal 2015 e condannato per associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti ad oltre 7 anni di reclusione, ha sempre ricoperto il ruolo di `broker della droga´ per i sodalizi criminali di Torre Annunziata, fungendo da tramite per quei carichi che proprio dall´Olanda raggiungevano i porti italiani. All´arrivo a Fiumicino scortato dagli Agenti dello SCIP – Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, verranno espletate le formalità dell´arresto sul territorio nazionale presso l´Ufficio di Polizia di Frontiera Aerea, ed immediatamente sarà associato presso la competente Casa Circondariale a disposizione dell´autorità giudiziaria partenopea.

Articoli simili

Posta un commento