Viabilità Italia, continua il monitoraggio della circolazione lungo le autostrade e le strade principali

Viabilità Italia, continua il monitoraggio della circolazione lungo le autostrade e le strade principali

Continua il monitoraggio della circolazione lungo le autostrade e le strade principali da parte di Viabilità Italia in vista dell’intensa perturbazione meteorologia con precipitazioni nevose anche a quota di pianura che interesserà le regioni centrali e settentrionali del Paese già da questa sera.

Le Prefetture delle regioni Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Piemonte,e Campania adotteranno provvedimenti di interdizione alla circolazione dei mezzi pesanti a partire dalle 22.00 di oggi. Tali provvedimenti subiranno, nel corso delle prossime ore, rimodulazioni in ragione dell’evoluzione della situazione meteo.

Permane il divieto di circolazione, fino a cessate esigenze, dei mezzi pesanti in uscita dall’Italia al valico di Ventimiglia per neve in Francia. Pertanto i conducenti professionali in transito sulle autostrade liguri diretti in Francia vengono instradati, all’altezza di Savona, verso Torino e i valichi del Frejus e del Monte Bianco. Chiuso anche il Tunnel di Tenda sulla SS20 dalle 21 odierne sino alle 6 di domani per neve in Francia.

Ulteriori possibili regolazioni del traffico saranno adottate nel corso delle prossime ore in relazione agli spostamenti della perturbazione sul nostro territorio.

LE PREVISIONI METEO

* Per oggi, mercoledì 28 febbraio, ancora residue nevicate sui settori costieri di Molise e Puglia settentrionale, mentre l’arrivo di un sistema frontale atlantico sta determinando nuove precipitazioni nevose su Liguria di Ponente, Piemonte e Valle d’Aosta; dalla tarda serata qualche nevicata raggiungerà anche le regioni centrali tirreniche con quote ancora basse. Il quadro termico resterà all’insegna del freddo intenso, anche se le temperature incominceranno ad aumentare a partire dalle ore serali sulle regioni centro-meridionali.

*Nella giornata di giovedì 1° marzo, le nevicate fino a bassa quota interesseranno maggiormente le regioni del Nord e l’Appennino centro-settentrionale, con accumuli anche abbondanti; le nevicate, nella prima parte della giornata, a quote basse, interesseranno anche le regioni centrali e parte del sud, per poi interessare soltanto i settori centro-settentrionali di Toscana, Umbria e Marche, mentre altrove prevarranno le piogge. Nelle vallate interne del centro ci sarà la possibilità del fenomeno della pioggia congelantesi, nel passaggio da neve a pioggia. Temperature in netto rialzo al centro-sud. In lieve aumento al nord.

LA CIRCOLAZIONE FERROVIARIA

Alla luce del bollettino meteo emanato dalla Protezione Civile, che prevede precipitazioni nevose e formazione di ghiaccio in Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Toscana e Marche, è stato attivato lo stato di emergenza grave dei Piani neve e gelo su questi territori. Stato di emergenza anche in Friuli Venezia Giulia e Lazio.

La riduzione si rende necessaria, stante le previsioni di nevicate e fenomeni di gelicidio, per garantire una migliore regolarità del servizio ferroviario.

Per la giornata di domani 1 marzo è prevista la circolazione dell’80% dei treni alta velocità sulla direttrice Milano-Roma-Napoli, le imprese ferroviarie attraverso i propri canali di comunicazione renderanno note ai clienti le corse cancellate e le soluzioni di viaggio alternative.

Per il trasporto regionale, rimodulata la circolazione dei treni secondo queste percentuali:

  • Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Marche, Lazio: 70%;

  • Liguria, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Toscana: 50%.

Su tutte le altre regioni non sono previste riduzioni dell’offerta dei treni.

In base alle attuali previsioni meteorologiche, si stima che la situazione ferroviaria possa ritornare alla normalità a partire da venerdì 2 marzo. RFI continuerà a dare aggiornamenti sulla situazione in atto e sulle misure previste.

INFORMAZIONI SUL TRAFFICO

Il rapido evolversi delle condizioni meteorologiche impongono un’attenta valutazione della necessità di mettersi in viaggio. E’ necessario comunque informarsi sulle condizioni delle strade e sulla presenza di eventuali provvedimenti di contingentamento del traffico o di limitazione alla circolazione.

Per informazioni aggiornate in tempo reale sul traffico sono disponibili i canali del C.C.I.S.S. (numero gratuito 1518, siti web www.cciss.it e mobile.cciss.it, applicazione iCCISS per iPHONE, il canale Twitter del CCISS), le trasmissioni di Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai e sul Televideo R.A.I..

Per informarsi sullo stato del traffico sulla rete stradale di competenza Anas è possibile, inoltre, utilizzare l’applicazione VAI (Viabilità Anas Integrata) visitabile sul sito www.stradeanas.it e disponibile anche per Smartphone sia in piattaforma Apple che Android in “Apple store” ed in “Google play”. Gli utenti hanno poi a disposizione il numero unico 800.841.148 del servizio clienti per informazioni sull’intera rete Anas.

Altre informazioni sulla rete autostradale in concessione con numeri e contatti utili sono disponibili sul sito www.aiscat.it, sui siti delle singole Società Concessionarie autostradali, o mediante l’applicazione Myway Truck.

Articoli simili

Posta un commento