CONTROLLI STRAORDINARI DEI CARABINIERI DI S. STEFANO DI CAMASTRA

CONTROLLI STRAORDINARI DEI CARABINIERI DI S. STEFANO DI CAMASTRA

I militari della Compagnia di Santo Stefano di Camastra nel fine settimana hanno ancora una volta accentuato i controlli volti a contrastare i fenomeni dell’assunzione di stupefacenti e della guida in stato di ebbrezza.

Il servizio straordinario, che si è svolto principalmente nei comuni di Caronia e di Santo Stefano di Camastra, ha portato alla denuncia di 2 uomini di anni 51 e 61 e di un ragazzo di anni 24 per guida in stato di ebbrezza alcolica con il contestuale ritiro delle loro patenti di guida.

Inoltre, sono stati segnalati alla competente Prefettura per uso personale di stupefacenti due giovani di 16 e 18 anni i quali sono stati trovati in possesso rispettivamente di 1 grammo di hashish e 1 grammo di marijuana.

Una ragazza di 28 anni è stata invece deferita in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Patti per il reato di ricettazione poiché è stata trovata in possesso di un telefono cellulare risultato provento di un furto denunciato nella zona due anni prima.

Nella zona di San Fratello i controlli, invece, si sono concentrati sulle zone agresti e boschive, con l’ausilio del reparto Carabinieri Cacciatori di Sicilia.

Sono state svolte perquisizioni in alcuni casolari che hanno permesso di rinvenire, a casa di M.G., 42enne incensurato, 127 cartucce per fucile cal.12 di varie marche, 91 cartucce per pistola cal. 22 ed una carabina ad aria compressa, di libera vendita, che è risultata però essere provento di un furto consumato a novembre 2017 in un esercizio commerciale della zona.

L’arma ed il munizionamento sono stati sequestrati ed il possessore è stato denunciato a piede libero per i reati di ricettazione e detenzione abusiva di munizioni.

Articoli simili

Posta un commento