” A SCUOLA CONTRO LA VIOLENZA” L´OSCAD INCONTRA GLI STUDENTI PRESSO IL PALAZZO DEL MARE DI ROSETO DEGLI ABRUZZI

” A SCUOLA CONTRO LA VIOLENZA”  L´OSCAD INCONTRA GLI STUDENTI PRESSO IL PALAZZO DEL MARE DI ROSETO DEGLI ABRUZZI

Nella mattinata di domani, 27 aprile alle ore 9.30 presso il Palazzo del Mare di Roseto degli Abruzzi, personale dell´Osservatorio per la Sicurezza contro gli Atti Discriminatori – organismo interforze incardinato nella Direzione Centrale della Polizia Criminale, presieduto dal Vice Capo della Polizia Prefetto Nicolò Marcello D´ANGELO, incontrerà gli studenti dell´Istituto Superiore “Vincenzo Moretti” e del Polo Liceale Statale “Saffo”per parlare di problematiche adolescenziali con particolare attenzione ai pregiudizi di età, genere, etnia, orientamento sessuale, religione e disabilità.

Il convegno “A Scuola contro la Violenza”, organizzato dalla Commissione per le Pari Opportunità del Comune di Roseto degli Abruzzi, rappresenta l´evento conclusivo del progetto scolastico di educazione alla legalità e rispetto del prossimo in cui l´OSCAD si inserisce come braccio divulgativo del Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

Il Vice Capo della Polizia Prefetto D´ANGELO nell´indirizzo di saluto agli studenti ha sottolineato: “L´OSCAD” è´ da sempre impegnato nella promozione della cultura dell´abbattimento delle barriere discriminanti ed opera in stretto contatto con tutti i componenti della società civile per formare nuove generazioni consapevoli”.

L´iniziativa di domani si inserisce nei costanti e collaborativi rapporti da tempo in atto sia con l´Ufficio Scolastico Provinciale, che con gli istituti scolastici stessi con cui la Questura di Teramo da anni intrattiene nell´ambito dei “Progetti di Legalità” con incontri mirati con gli studenti dalle medie alle superiori sui temi più delicati che interessati i giovani di oggi: bullismo, cyber bullismo, navigazione in internet, pregiudizi legati alle varie differenze, come sopra indicate di cui da anni si occupa l´OSCAD.

Articoli simili

Posta un commento