Addio a Tony Cucchiara, artista eclettico e uomo di grandi valori

Addio a Tony Cucchiara, artista eclettico e uomo di grandi valori

Foto Tony Cucchiara –

Salvino Cavallaro – I giovanissimi forse non lo sanno. Ma chi si interessa di storia dello spettacolo italiano ad alti livelli, sicuramente sa chi era Tony Cucchiara. Agrigentino di nascita, Tony Cucchiara si è spento a 81 anni. Personaggio eclettico di quell’arte eccelsa che racchiude la musica, le canzoni, il teatro e i programmi televisivi di successo, Tony Cucchiara aveva partecipato al Cantagiro del 1962, al disco per l’estate del 1969 e del 1971, mentre ha avuto una sola presenza al Festival di Sanremo del 1972. Ma il suo bagaglio di esperienze artistiche si è subito arricchito di numerose commedie musicali firmate da lui, a cominciare da “Caino e Abele”, un musical che racconta il tema della violenza attraverso i secoli. Ma Cucchiara ha firmato anche altri spettacoli di successo come “Storie di periferia”, “Tragicomica con musiche”, “La baronessa di Carini”, “Swing”, “Il Conte di Montecristo” e “Pipino il breve” di cui fu protagonista Tuccio Musumeci nel ruolo del re di Francia. Questo spettacolo fu prodotto dal Teatro Stabile di Catania e fu pure rappresentato a Broadway. Da circa 15 anni è stato uno degli autori di “Uno Mattina” e “In famiglia”, il popolare programma di Michele Guardì, il quale ricorda così la figura dell’amico scomparso: “ E’ stato uno dei più grandi autori siciliani. Va ricordato per l’amore con il quale ha rappresentato in teatro la nostra terra. Siamo stati vicini per decine di anni in televisione dove,pur essendo un numero uno, ha sempre lavorato alla pari e senza montare in cattedra con tutti noi suoi colleghi. Con lui se ne va un pezzo importante della storia dello spettacolo in Italia”. E registriamo dai social anche il ricordo dell’attore teatrale Gianfranco Jannuzzo, un altro grande agrigentino meritevole di portare con orgoglio in teatro la cultura della terra di Sicilia: “Ci ha lasciati Tony Cucchiara. Agrigentino. Come me. Innamoratissimo della nostra città, benvoluto e stimato da tutti. Apprezzato autore televisivo negli ultimi anni, ma prima ancora di testi teatrali e di alcuni Musical molto importanti. Ricordo per tutti “Caino e Abele” e “Pipino il breve” entrambi successi internazionali. Un artista eclettico, un uomo elegante e gentile. Ti accoglieva sempre con un sorriso e con un abbraccio cordiale, affettuoso. Ci mancherà!”. Sì, ci mancherà il buon Tony Cucchiara da Agrigento. Raro esempio di stile e signorilità, nel sapere coniugare la sua professionalità all’impareggiabile senso dell’umano.

Articoli simili

Posta un commento