COOPERAZIONE INTERNAZIONALE DI POLIZIA – PATTUGLIAMENTI CONGIUNTI ITALIA-CINA

COOPERAZIONE INTERNAZIONALE DI POLIZIA – PATTUGLIAMENTI CONGIUNTI ITALIA-CINA

Sotto l´egida del Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia della Direzione Centrale della Polizia Criminale avranno inizio oggi, per il terzo anno consecutivo, i pattugliamenti congiunti con operatori della Polizia cinese.
Come già avvenuto i poliziotti cinesi, in uniforme e disarmati, saranno affiancati da personale della Polizia di Stato e dell´Arma dei Carabinieri, ed avranno il compito prevalente di assistere i colleghi italiani nelle ordinarie attività istituzionali, di controllo del territorio e di tutela della sicurezza pubblica, agevolando i numerosi turisti di quel Paese nei rapporti con le autorità locali e con le rappresentanze diplomatiche e consolari.
Gli Agenti cinesi saranno in servizio nelle città di Roma, Prato, Milano e Venezia dal 28 maggio al 17 giugno 2018.
L´impiego congiunto delle pattuglie, fortemente sostenuto dal Vice Capo della Polizia, Prefetto Nicolò Marcello D´ANGELO, evidenzia l´impegno del Dipartimento della Pubblica Sicurezza nello sperimentare con successo nuove sinergie operative con paesi esteri, rafforzando ancor di più le partnership internazionali.
Il “Sistema Italia” sottolinea il Vice Capo D´ANGELO ” attraverso lo SCIP – Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, per tramite della Sala Operativa Internazionale attiva 24/7 e della rete degli Esperti per la Sicurezza dislocata nel mondo, ha l´obiettivo di annullare le distanze tra le law enforcement rendendo gli scambi info/investigativi immediati e qualificati; solo fornendo risposte pronte è possibile aumentare la capacità di contrasto al crimine perché le criticità del sistema sicurezza si affrontano solo con una diffusa e proattiva Cooperazione di Polizia sia interna che con i Paesi esteri”.

Articoli simili

Posta un commento