Attività della Polizia di Stato di Messina e Provincia

Attività della Polizia di Stato di Messina e Provincia

La Polizia di Stato promuove l’operazione “Action day”: la Questura di Messina stila un programma serrato di controlli ed accertamenti. 2 le denunce, numerosi i kg di materiale ferroso sequestrato.

Un progetto promosso dall’Italia con la partecipazione di 12 Stati Membri per rispondere efficacemente al fenomeno del furto di rame: l’iniziativa denominata “Action day” anche a Messina e Provincia ha dato i suoi frutti.

Una giornata di attività intensa e certosina che la locale Questura ha programmato con cura stilando un programma di intervento dettagliato che ha visto coinvolti, nella giornata di ieri, dietro la direzione della Squadra Mobile, i poliziotti delle Volanti, della Polizia Stradale, della Polizia Ferroviaria, dei 6 Commissariati distaccati nonché operatori della Guardia di Finanza.

Numerosi i controlli dei commercianti/riciclatori di metalli, monitorate altresì le vie di trasporto, i porti, le zone di confine, le infrastrutture energetiche, ferroviarie e delle telecomunicazioni e più in generale i luoghi dove è possibile occultare, trasportare o depositare il rame provento di attività illecita.

Interventi preventivi, amministrativi e repressivi per contrastare, in particolar modo, i furti di metalli spesso causa del malfunzionamento dei servizi di pubblica utilità.

Al riguardo una la persona denunciata a Milazzo per ricettazione: trattasi di raccoglitore itinerante nei cui mezzi di trasporto, un autocarro ed un autovettura, sono stati rinvenuti e sequestrati 250 kg di materiale ferroso proveniente da rifiuti civili e 3 kg di rame riconducibile ad impianti elettrici.

A Messina sequestrata un’area di circa 100 mq con all’interno 1.000,00 kg di materiale ferroso, rame incluso, per il quale è stato denunciato il possessore che abusivamente aveva allestito un vero e proprio deposito finalizzato alla vendita di rifiuti speciali.

Ed ancora controllate 204 persone, 47 mezzi e 33 gestori ambientali.

Sequestrati, in totale, circa 1.400,00 kg di metallo.

Alla guida ubriaco. La Polizia di Stato denuncia automobilista. Ad intervenire il Distaccamento Polstrada di Barcellona P.G.

I poliziotti del Distaccamento della Polizia Stradale di Barcellona P.G. hanno proceduto al ritiro della patente e alla contestuale denuncia all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza di un cittadino di nazionalità marocchina, con precedenti, fermato nei pressi dello svincolo Falcone, sulla A20.

L’uomo viaggiava su un’auto di grossa cilindrata la cui andatura ha insospettito i poliziotti che hanno proceduto al controllo. Gli accertamenti per verificare il tasso alcolemico hanno confermato il già evidente stato di ebbrezza dell’automobilista.

L’autovettura è stata affidata in custodia ad altra persona fatta giungere successivamente sul posto.

Articoli simili

Posta un commento