Bando ministeriale, Comune presenta istanza per progettazione esecutiva nuova rete idrica

Bando ministeriale, Comune presenta istanza per progettazione esecutiva nuova rete idrica

Il Comune di Milazzo ha partecipato al bando del ministero dell’Interno per ottenere le somme necessarie alla progettazione esecutiva del primo stralcio relativo alla condotta idrica di San Paolino, di cui il Comune ha già il progetto definitivo e per l’adeguamento sismico della scuola elementare del Sacro Cuore.

Contiamo grazie al lavoro del nostro responsabile dell’ufficio Europa, Giovanni Mangano – afferma il sindaco Giovanni Formica – di essere inseriti in posizione utile nella graduatoria per poter dare esecutività a questi progetti ed essere pronti a partecipare ai bandi che presto riguarderanno il finanziamento di tali interventi”.

Il bando – scaduto venerdì – prevedeva che tutti i Comuni ricadenti in zone a rischio sismico 1 e 2, e quindi anche Milazzo, potevano chiedere un finanziamento a copertura delle spese di progettazione (sia definitiva che esecutiva) relative ad interventi di miglioramento e di adeguamento antisismico di immobili pubblici e di messa in sicurezza del territorio dal dissesto idrogeologico. La dotazione per il 2018 ammonta a 25 milioni, cui si sommeranno i 30 previsti per il 2019.

Nel frattempo l’Amministrazione comunale, nell’ambito di un contratto applicativo dell’accordo quadro da 135 mila, ha avviato una prima tranche di 40 mila euro che in realtà si aggiungono ad un centinaio di migliaio di euro già spesi dall’inizio dell’anno per fronteggiare le numerose criticità esistenti. Ad effettuare gli interventi la ditta Opera Appalti.

Articoli simili

Posta un commento