Prosegue in maniera proficua l’attività di contrasto ai reati predatori posta in essere dai Carabinieri della Compagnia di Giulianova.

Prosegue in maniera proficua l’attività di contrasto ai reati predatori posta in essere dai Carabinieri della Compagnia di Giulianova.

Con l’approssimarsi dell’estate sono stati intensificati i servizi finalizzati a prevenire e reprimere i furti. In tale contesto, nel pomeriggio odierno, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di questa Compagnia hanno arrestato, per furto aggravato in concorso, D.B. e A.B., entrambi 30enni residenti a Montesilvano, già noti per fatti di giustizia. Gli stessi, approfittando della momentanea assenza dei proprietari, hanno asportato da sotto l’ombrellone di uno stabilimento balneare di Giulianova, un marsupio contenente due telefoni cellulari. La scena non è sfuggita ad alcuni bagnanti che hanno subito allertato i Carabinieri, che poco dopo hanno intercettato i due responsabili nel centro di Giulianova trovandoli ancora in possesso dei due telefoni, restituiti ai legittimi proprietari. I due giovani adesso, si dovranno difendere dall’accusa di furto aggravato in concorso ed attendere le decisioni dell’Autorità Giudiziaria.

Articoli simili

Posta un commento