Messina (ME): intensificazione controlli dei Carabinieri a Giostra: 2 arresti in flagranza di reato

Messina (ME): intensificazione controlli dei Carabinieri a Giostra: 2 arresti in flagranza di reato

Negli ultimi giorni i Carabinieri della Compagnia di Messina Centro hanno intensificato i servizi di controllo del territorio nel quartiere Giostra. Oltre alle numerose contravvenzioni al codice della strada elevate ad automobilisti indisciplinati, i Carabinieri della Stazione di Messina Giostra in poco meno di 24 ore hanno tratto in arresto due persone in flagranza di reato.

Il primo arresto, effettuato nei confronti di S. R. 45enne del posto, è stato eseguito nella Via Consolare Pompea per il reato di furto aggravato. Nello specifico l’arrestato ha pensato di farla franca manomettendo il contatore della propria abitazione e creando di fatto un allaccio abusivo alla rete elettrica nazionale. I Carabinieri hanno però scoperto il tutto e lo hanno tratto in arresto per furto aggravato di energia elettrica.

Il secondo arresto, invece, è stato operato per il reato di evasione. Il responsabile è D. L. 28enne del luogo sottoposto alla detenzione domiciliare ma sorpreso dai militari della Stazione di Giostra sulla pubblica via, quando sarebbe dovuto permanere all’interno della propria abitazione, peraltro con il braccialetto elettronico.

Anche in questo caso sono scattate le manette ai polsi del giovane che è stato prima trattenuto presso le camere di sicurezza e, successivamente, condotto davanti al Giudice presso il Tribunale di Messina per essere giudicato con rito direttissimo. Al termine dell’udienza l’arresto effettuato dai militari dell’Arma è stato convalidato e, a seguito della richiesta dei termini a difesa, il 28enne è stato nuovamente sottoposto alla misura della detenzione domiciliare con il braccialetto elettronico.

Articoli simili

Posta un commento