Consuntivo 2014, nuovo rinvio del Consiglio di Milazzo. Chiesti chiarimenti ai Revisori

Consuntivo 2014, nuovo rinvio del Consiglio di Milazzo. Chiesti chiarimenti ai Revisori

Nuovo rinvio dei lavori d’aula per l’approvazione del rendiconto di gestione esercizio finanziario 2014. Se ne tornerà a parlare giovedì prossimo, dopo che i componenti del collegio dei revisori dei conti avranno avuto la possibilità di approfondire le osservazioni ed i quesiti oggetto di una lettera, con richiesta di chiarimenti, che i consiglieri Rosario Piraino, Maria Magliarditi e Giuseppe Midili hanno inviato loro martedì scorso, ma che per un problema tecnico di posta elettronica non è pervenuta ai rappresentanti del Collegio.

Nella lettera i consiglieri, con riferimento ad una missiva inviata dall’organo straordinario di liquidazione, chiedono ai revisori “una dettagliata relazione tecnica sull’esatta quantificazione del risultato di amministrazione e, in ultima istanza, della eventuale quota di disavanzo che dovrà essere posta a carico della gestione liquidatoria; la puntuale ricognizione dei residui passivi al 31.12.2014, i cui importi confluiranno nel redigendo piano di rilevazione della massa passiva a titolo di debito di bilancio, sui quali lo schema di consuntivo approvato dalla Giunta Comunale e la relazione sulla gestione, offrono notizie scarne, non idonee a descrivere i criteri utilizzati per determinarne gli importi da mantenere a bilancio; la ricognizione dei residui attivi, i cui valori dovrebbero rappresentare una parte consistente delle risorse da impiegare per la futura estinzione della massa passiva; la consistenza (e la sussistenza) delle partite a valere sui fondi vincolati, per le quali l’OSL continua a ricevere da parte degli Uffici richieste di autorizzazione allo svincolo delle somme da destinare al pagamento di impegni divenuti esigibili in anni successivi; richieste ad oggi tutte rigettate per carenza di elementi certi”.

Articoli simili

Posta un commento