La Polizia di Stato frena l’esagitazione di un giovane nigeriano: le Volanti della Questura di Messina lo arrestano nella serata di ieri.

La Polizia di Stato frena l’esagitazione di un giovane nigeriano: le Volanti della Questura di Messina lo arrestano nella serata di ieri.

La consueta attività di controllo del territorio condotta dagli operatori delle Volanti della Questura di Messina, in una calda serata di luglio, si è conclusa ieri con l’arresto di un nigeriano.

Ad attirare l’attenzione dei poliziotti l’atteggiamento aggressivo del giovane, che in modo esagitato si rivolgeva ad un connazionale. Aggrediva anche altri soggetti incontrati lungo il breve cammino verso il centro di accoglienza per minori Liberty hotel nel quale riusciva ad entrare ma dal quale veniva repentinamente allontanato.

I poliziotti, alla richiesta di fornire documenti e generalità, si trovavano costretti a richiedere l’ausilio di altri operatori, tanto era lo stato di alterazione dello straniero che pure durante il tragitto verso gli Uffici di Polizia a bordo dell’autovettura di servizio sferrava calci al vetro ed allo sportello.

Resistenza a Pubblico ufficiale il reato di cui dovrà rispondere il venticinquenne Omonte David, che per la pericolosità palesata veniva trattenuto, dietro disposizione dell’A.G. informata prontamente, presso le Camere di Sicurezza in attesa di essere giudicato per direttissima.

Articoli simili

Posta un commento