La Polizia di Stato di Trento, sabato 14 luglio ha salvato un ragazzo maggiorenne con problemi di salute che minacciava di togliersi la vita

La Polizia di Stato di Trento, sabato 14 luglio ha salvato un ragazzo maggiorenne con problemi di salute che minacciava di togliersi la vita

Verso le ore 5.30 i poliziotti della volante si sono portati in zona “Le Torri” in ausilio a personale del 118 che stava prestando soccorso ad un giovane di 28 anni, cittadino italiano, che accusava un malore a causa dell´abuso di sostanze alcoliche.

Giunti sul posto gli agenti hanno constatato che il ragazzo, nel frattempo allontanatosi, era salito in piedi sul parapetto di un balcone dell´appartamento sito al secondo piano del palazzo in cui risiede. Affetto da disturbi e in stato di evidente alterazione alcolica, parlava al telefono con suo padre e manifestava chiari intenti suicidi minacciando di gettarsi nel vuoto.

I poliziotti, per evitare che la situazione degenerasse, sono entrati nell´appartamento e hanno raggiunto il balcone. Qui, dopo aver tentato di riportare alla ragione il ragazzo, approfittando di un suo momento di distrazione lo hanno afferrato e portato in posizione di sicurezza verso l´interno dell´abitazione.

La straordinaria professionalità dimostrata dagli agenti è documentata da una ripresa video effettuata con uno smartphone.

Successivamente il soggetto è stato condotto presso il locale Pronto Soccorso per essere sottoposto alle cure del caso.

Articoli simili

Posta un commento