“ALTO IMPATTO” CONTINUANO I CONTROLLI DELLA POLIZIA STRADALE IN TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE

“ALTO IMPATTO”  CONTINUANO I CONTROLLI DELLA POLIZIA STRADALE IN TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE

Continua l´attività di controllo della Polizia di Stato su tutte le principali arterie autostradali, in punti strategici e sensibili d´Italia per la prevenzione degli incidenti.
L´imponente operazione ad alto impatto denominata “Legality for road Safety”, voluta dal Dipar-timento della Pubblica Sicurezza, ha interessato, in questa quinta replica, la rete autostradale di ben 10 provincie in 5 regioni coinvolgendo, al nord, Lombardia ed Emilia Romagna, e, al centro-sud della penisola, Toscana Lazio e Umbria nonché Puglia.
L´ Operazione ha interessato la circolazione notturna delle autovetture e la verifica delle condizio-ni psico-fisiche dei conducenti.
I controlli sono stati concentrati sulla grande viabilità autostradale, in corrispondenza di barriere autostradali e per Roma anche sul Grande Raccordo Autostradale.
In nottata hanno operato 135 equipaggi della Polizia Stradale e delle Questure sul territorio, non-ché 11 Medici della Polizia di Stato ed è stato disposto l´impiego di unità cinofile addestrate a fiu-tare la presenza di sostanze stupefacenti. I dispositivi sono stati realizzati in sicurezza con la colla-borazione di Anas e Società Autostrade.
Nell´operazione sono stati controllati complessivamente 1.632 i soggetti e 1.257 veicoli .
Le violazioni amministrative e penali al Codice della Strada e leggi complementari sono state complessivamente 306.
In particolare l´operazione svolta a Roma, sull´A1, alle porte della Capitale, con posto di blocco e deviazione totale dei veicoli controllati, ha visto la sperimentazione per la prima volta di un nuo-vo laboratorio mobile per l´accertamento dello stato di alterazione per gli stupefacenti che ha consentito, direttamente su strada, l´effettuazione di analisi sui liquidi biologici con tecnologia a diretta valenza medico legale e strumentazione in Gascromatografia.
Tra i comportamenti più pericolosi rilevati: 90 violazioni dell´art. 186 C.d.S. (guida in stato di alte-razione a seguito di assunzione di sostanze alcooliche); 11 violazioni dell´art. 187 C.d.S. (guida in stato di alterazione a seguito di assunzione di sostanze stupefacenti); 4 violazioni dell´art. 193 C.d.S. (guida di veicolo privo di copertura assicurativa); 17 violazioni dell´art. 80/14° C.d.S. (veicolo privo della revisione).
Sono state ritirate 19 carte di circolazione, 97 patenti di guida, nonché sequestrati 15 veicoli. Al termine delle operazioni sono state deferite all´A.G. 53 persone Per garantire la massima sicurezza delle persone che si metteranno in viaggio in questo periodo estivo, sono state pianificate, nei prossimi fine settima, altre operazioni “globali” su tutto il terri-torio nazionale.

Articoli simili

Posta un commento