Attività istituzionali della Polizia di Stato di Messina e Provincia

Attività istituzionali della Polizia di Stato di Messina e Provincia

Firmate dal Questore di Messina 9 misure di prevenzione

Il Questore di Messina Mario Finocchiaro ha adottato 9 misure di prevenzione personali.

2 divieti di ritorno, nei confronti di due catanesi di 46 e 44 anni, responsabili in concorso tra loro del reato di furto aggravato commesso all’interno di una chiesa del comune di Forza d’Agrò (ME). I due non potranno ritornare senza preventiva autorizzazione nel territorio di quel comune per un periodo di 2 anni.

5 avvisi orali, con cui 5 persone sono state invitate a tenere una condotta conforme alla legge, con l’avvertenza che in caso contrario potranno essere proposti per l’applicazione di più gravi misure di prevenzione.

2 ammonimenti, nei confronti di un messinese di 37 anni ed un catanese di 48 anni per violenza domestica.

La Polizia di Stato denuncia per falso il responsabile di un centro di revisione veicoli.

A seguito di attività investigativa condotta dagli Agenti del Distaccamento della Polizia Stradale di Barcellona P.G. è stato deferito in stato di libertà, per il reato di falso, il responsabile tecnico di un centro di revisione.

In particolare, i poliziotti, hanno notato circolare un veicolo che era stato sospeso dalla circolazione qualche giorno prima perché non sottoposto a revisione. Effettuato un controllo è stato appurato che il mezzo era stato revisionato con esito regolare, nonostante alcune parti meccaniche erano chiaramente inefficienti.

I successivi accertamenti, presso il centro specializzato dove era stata effettuata la revisione, hanno permesso di verificare che il mezzo aveva ottenuto il certificato di regolarità nonostante non fosse nelle condizione per conseguirlo.

La Polizia d Stato denuncia due messinesi per furto aggravato

I poliziotti delle Volanti della Questura di Messina sono intervenuti in questa via La Farina, a seguito di segnalazione di due addetti di una ditta di vigilanza privata che avevano bloccato due soggetti sorpresi a trafugare della merce.

Sul posto gli agenti hanno accertato che i due messinesi, di 48 e 40 anni, avevano asportato dei prodotti, di proprietà di un’azienda di distribuzione merci per supermercati, della quale il quarantottenne è dipendente e a cui erano stati affidati per la successiva consegna ai punti vendita.

I due sono stati denunciati in stato di libertà e dovranno rispondere del reato di furto aggravato in concorso.

Nella circostanza la merce recuperata è stata restituita al legittimo proprietario.

Articoli simili

Posta un commento