Capitaneria di porto di Milazzo, soccorso ad una donna traumatizzata cadita nelle piscine di venere

Capitaneria di porto di Milazzo, soccorso ad una donna traumatizzata cadita nelle piscine di venere

Nella mattinata del 23 Agosto, è pervenuta una segnalazione alla sala operativa della Capitaneria di Porto di Milazzo da parte dei Vigili del Fuoco relativa ad una donna traumatizzata a causa di una caduta presso le “Piscine di Venere”, località di Capo Milazzo avente natura rocciosa.

Le operazioni di soccorso, coordinate dalla Capitaneria di Porto di Milazzo, sono state eseguite mediante l’impiego del battello A64 della Guardia Costiera, più idoneo ad operare nelle località rocciose e sul quale è imbarcato personale del 118, ed anche con il supporto di un mezzo dei Vigili del Fuoco. L’intervento, difficoltoso per il basso fondale e la presenza di rocce affioranti, si è concluso con il trasporto della donna, trovata cosciente con una ferita lacero contusa alla testa, presso il porto di Milazzo e il successivo trasferimento verso l’ospedale di Barcellona P.G. ai fini dei necessari accertamenti sanitari.

“Ci impegniamo al massimo delle nostre capacità per salvaguardare la vita umana in mare e rispondere quanto prima alle varie richieste di aiuto da parte dell’utenza” queste le parole del Comandante della Capitaneria di Porto, il C.F. (CP) Francesco Terranova.

 

Articoli simili

Posta un commento