IDENTIFICATI GLI AUTORI DEL FERIMENTO DEL QUARANTUNENNE INDIANO

IDENTIFICATI GLI AUTORI DEL FERIMENTO DEL QUARANTUNENNE INDIANO

E’ STATO COLPITO NELLA SERATA DEL 19 AGOSTO, DA ALCUNI PALLINI MENTRE SI STROVAVA IN SELLA ALLA PROPRIA BICICLETTA SULLA VIA PONTINA.
SI TRATTA DI QUATTRO GIOVANISSIMI TERRACINESI CHE, DOPO ESSERSI ARMATI DI UN FUCILE DA SOFTAIR DI LIBERA VENDITA, PER MOVENTE IN CORSO DI ACCERTAMENTO,  AL MOMENTO NON RELAZIONABILE A MOTIVI RAZZIALI, ETNICI O RELIGIOSI, FACEVANO SEGNO IL  MALCAPITATO DI VARI COLPI, UTILIZZANDO VEROSIMILMENTE PALLINI IN ALLUMINIO.
TRE LE IPOTESI DI REATO CONTESTATE: LESIONI PERSONALI AGGRAVATE, ESPLOSIONI PERICOLOSE E PORTO DI ARMI O OGGETTI ATTI AD OFFENDERE.
IL FUCILE, UNA RIPRODUZIONE ABBASTANZA FEDELE DI UN’ARMA DA GUERRA, È STATO SEQUESTRATO.

Si precisa che le relative indagini sono state condotte e concluse dai Carabinieri della Compagnia CC di Terracina, agli ordini del Cap. Margherita Anzini

Articoli simili

Posta un commento