Ai 90 anni della Banda musicale della Polizia di Stato è dedicato il Primo Piano del numero di agosto/settembre di Poliziamoderna, il mensile ufficiale della Polizia di Stato

Ai 90 anni della Banda musicale della Polizia di Stato è dedicato il Primo Piano del numero di agosto/settembre di Poliziamoderna, il mensile ufficiale della Polizia di Stato

Oggi con un organico di 103 elementi, è diretta dal direttore Maurizio Billi e dal vice direttore Roberto Granata. Nell’articolo vengono ricostruite le tappe principali della sua evoluzione caratterizzata dalla crescita dei concerti eseguiti in Italia e all’estero oltre all’arricchimento del repertorio. Aumentata parallelamente anche l’attività di diffusione dei valori della legalità diretta ai ragazzi attraverso l’educazione all’ascolto musicale nelle scuole.
I numerosi concerti nei teatri più prestigiosi di Italia come il Teatro alla Scala di Milano e il Teatro Massimo a Palermo insieme alle collaborazioni con artisti nazionali e internazionali dimostrano la forte valenza comunicativa di una orchestra che contribuisce a veicolari i valori della Polizia di Stato.
Festeggia 90 anni anche il premio Oscar, Ennio Morricone, i cui brani musicali sono stati spesso eseguiti dalla Banda musicale della Polizia di Stato. E per l’occasione Ennio Morricone sottolinea l’apprezzamento per il lavoro della Banda che ribadisce essere una vera e propria “orchestra di fiati”.
PoliziaModerna dedica poi un approfondimento all’attività svolta dalla Polizia Ferroviaria nello scalo di Roma-Termini, la più grande stazione d’Italia e quinta in Europa per traffico passeggeri. Qui ai tanti poliziotti, che quotidianamente vigilano sulle centinaia di migliaia di cittadini che popolano la stazione, si affiancano un rinnovato e tecnologico sistema di videosorveglianza ad alta definizione e l’innovativa app Smart SDI 2.0 che permette accertamenti immediati delle persone controllate attraverso la lettura di un QR o di un codice a barre.

Articoli simili

Posta un commento