Parcheggi a pagamento, arriva il via libera alla gara. Imminente la pubblicazione del bando

Parcheggi a pagamento, arriva il via libera alla gara. Imminente la pubblicazione del bando

Parcheggi a pagamento, arriva finalmente il via libera alla gara. Gli uffici comunali hanno approvato gli atti necessari alla pubblicazione secondo quanto prevede la normativa del bando finalizzato ad individuare la ditta che per sette anni avrà in concessione il servizio.
Nella determina si richiamano sia la delibera del 2016 con la quale il Consiglio Comunale ha approvato il nuovo assetto della sosta a pagamento redatto dal dipendente comunale arch. Carmelo Dragà, sia la delibera di giunta del marzo scorso e si evidenzia che l’appalto comprenderà il servizio di gestione delle aree urbane di sosta a pagamento (1482) dislocate in più zone del territorio e i servizi complementari come la “Navetta” destinata ad uso esclusivo e gratuito degli utenti della sosta e il “Bike sharing”.

Il valore della concessione ammonta ad € 14.385.173,64 ed è basato sull’importo totale , al netto di iva, che a titolo di presunto corrispettivo deriverà al concessionario mediante l’incasso diretto delle tariffe. La ditta aggiudicataria avrà l’obbligo di corrispondere al Comune di Milazzo un canone su base annua per l’intera durata della concessione che scaturirà dal rialzo della base di gara pari ad € 184.952,23.

Per l’aggiudicazione del servizio si procederà comunque mediante esperimento di procedura aperta – che si terrà presso l’Urega – e con applicazione del criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità prezzo.

Nella voluminosa documentazione allegata agli atti di gara sono contenute tutte le novità annunciate: dagli stalli a pagamento al Borgo e al Tono, alla sosta a “media permanenza” (massimo 10 ore ) nel centro urbano. Complessivamente gli stalli definito “a reddito” saranno 1482, pressoché lo stesso numero di quelli a sosta libera regolamentata da disco orario, fatta eccezione ovviamente per i residenti autorizzati. Ecco il dettaglio: Centro città: 1228 “stalli blu” di cui 750 a pagamento con tariffa ordinaria (8,30-13,30 e 15,30-20,30) e 478 per la sosta a pagamento con tariffa ridotta sempre negli stessi orari. Dei 750, 222 stalli prevedono la sosta “ad alta rotazione, ovvero per un massimo di due ore. Il totale complessivo ammonta a 1228 posti di cui 319 interesseranno la zona della movida del Borgo, mentre altri 189, in aggiunta, saranno allocati nella fascia costiera di Ponente.

A completare il quadro dei 1482 i posti ricavati per le aree di carico e scarico merce (con tariffa oraria) e quelli nell’area antistante il cimitero. I posti invece liberi (anche sempre e comunque regolamentati) sono 1485.

Altra novità riguarda la sosta lunga nelle aree limitrofe il centro urbano in apposite zone già istituite dal Piano urbano del traffico, per consentire l’interscambio utilizzando il servizio navetta.

Articoli simili

Posta un commento