SICILIA OCCIDENTE organizza a Barcellona P.G. il “Primo Premio CIVITAS Europa”

SICILIA OCCIDENTE organizza a Barcellona P.G. il “Primo Premio CIVITAS Europa”

Si è svolto, al Parco “Maggiore Giuseppe La Rosa”, il “Primo Premio CIVITAS Europa”, organizzato dalla testata giornalistica “SICILIA OCCIDENTE”, nata nel lontano 1986 e fondato e diretto da Mario Alizzi, durante il quale sono stati premiati personalità siciliane che si sono distinte in diversi settori e campi.

Per l’ARTE E CULTURA: il pittore Francesco De Francesco, gli scultori Vittorio Basile e Benedetto Norcia, il quale ha anche realizzato l’artistico ed orignale “trofeo”, logo del premio ; per PROMOZIONE E RICERCHE CULTURALI: Nino Abbate, Sicilia Antica, Giuseppe Giunta insieme al “Centro cultural Italo-Argentino Chivilcoy”; per FATTI E PERSONE: Pippo Furnari ed i “Lupi del Patrì”, l’associazione “Geniusi Loci”; per ARTIGIANATO, LAVORO ED IMMAGINE: Franco Trio, Angela Salmeri; per EDITORIA E STAMPA: “Giambra editori” e “24 Live – Barcellona News”; e; per lo SPORT: Società Sportiva “Tiger’s”, Polisportiva Palma, il dott. Felice Borghese; per VALORIZZAZIONI TRADIZIONI POPOLARI: Antonio Vasta; per il PREMIO SPECIALE: Melo Freni; ALLA MEMORIA: Michele Stilo.

In particolare, quasi tutti i premiati provengono da Barcellona Pozzo di Gotto e dalla vicina Milazzo, proprio per sottolineare come ormai i due più importanti centri della nostra provincia, di fatto, siano diventati una “unica conurbazione”, con gli stessi problemi, come la sanità pubblica, il traffico, l’ambiente, inquinamento, difesa del suolo, politiche sociali ed altro, tenendo anche conto dei tanti barcellonesi che vivono o lavorano nella città mamertina, per cui è necessario cominciare, finalmente, a vedere queste due realtà in modo integrativo, appunto, unico ed, in questo senso, va inteso il nuovo chiaro messaggio di questo primo premio.

La scelta di premiare elementi soprattutto locali, vuol significare pure la volontà di cercare di valorizzare le tante menti esistenti nelle diverse arti e mestieri, lavori e professioni, anche nelle nostre parti, seppur allargando, già dal prossimo anno, la premiazioni ad altri meritevoli, sempre di origine siciliane provenienti da altre parti della Sicilia ed oltre, in Italia ed all’estero.

Tra i diversi e qualificati premiati, non poteva mancare, il “premio alla memoria” del mitico regista e, di certo, personaggio molto significativo come il “Cav. Michele Stylo” ed, ovviamente e logicamente, il “premio speciale” per un grande concittadino barcellonese come Melo Freni. Questi, chiaramente, non avrebbe bisogno di un altro premio, avendone ricevuti molti e diversi altri per la sua prolifica attività di apprezzatissimo scrittore e valente giornalista e non solo.

L’aver accettato questo, appena, Primo premio “CIVITAS Europa” è, quantomeno, da parte sua, un atto di affettuosa disponibilità verso i suoi concittadini ed, in particolare, gli organizzatori che, di conseguenza, ringraziano Melo Freni che ha voluto qualificare, appunto, appena nascente, iniziativa che, si spera, diventi presto una vera e propria crescente e prestigiosa tradizione, attraendo, sempre più,un attento ed interessato pubblico.

Articoli simili

Posta un commento