CAD SOCIALE MILAZZO: “PRESENTEREMO 2 MAX DENUNZIE QUERELE”

CAD SOCIALE MILAZZO: “PRESENTEREMO 2 MAX DENUNZIE QUERELE”


La nostra associazione CAD Sociale ha effettuato accesso formale agli atti con il proprio legale L’Avv. Antonio Giardina all’Arpa di Messina rispetto all’ intervento del 15 settembre 2018 presso la Raffineria di Milazzo. Come emerso dalla stessa i tecnici Dott.ssa Rita Gulletta, Francesca Barillà, e Onofrio D’Angelo che hanno sottoscritto una relazione di pronta disponibilità hanno eseguito prelievi di aria con l’utilizzo di Canister regolarmente registrati al protocollo di Arpa Sicilia S.T. Messina. E’ stato inoltre evidenziato un guasto nel sistema di erogazione elettrica che aveva comportato il fermo di tutti gli Impianti. Le istituzioni presenti al tavolo chiedevano chiarimenti in merito all’aspetto sicurezza legato all’evento “Blocco Impianti” , ma non è stato dato alcun documento (schede di sicurezza e quanto altro) riferito alla tipologia dell’evento verificatosi ovvero Blocco di tutti gli Impianti della Raffineria. Dal relativo accesso agli atti come associazione abbiamo potuto verificare che dai prelievi effettuati attraverso i Canister da parte dei tecnici dell’Arpa di Messina sono emersi dati allarmanti di concentrazioni elevate di sostanze chimiche Potenzialmente tossiche ed alcune potenzialmente cancerogene per la salute umana quali : Propene, Disolfuro di carbonio, Diclorametano , Eptano, Toluene, Tetradoroetene, Cloro benzene, Etilbenzene, p-xilene, m-xilene, o-xilene, Stirene, Bromofomio, Tetracloroetano, Trimetilbenzene, Diclorobenzene, Esaccloro, Butadiene, ecc..
Il CAD Sociale oltre ad avere effettuato in questi giorni un ulteriore accesso agli atti che sarà oggetto di memorie integrative, lo Scrivente di concerto con i propri associati e liberi cittadini e con il proprio legale, la prossima settimana presenterà alla procura di Barcellona 2 denunzie querele distinte. La prima riguarderà l’evento in questione del 15 di settembre e la seconda i ripetuti fenomeni di odori nauseabondi che hanno investito il territorio di Milazzo nelle settimane successive.
Dott. Giuseppe Marano presidente CAD Sociale Milazzo

Articoli simili

Posta un commento