PRECARI MILAZZO: QUALCOSA SI MUOVE, IL PREFETTO DI MESSINA CONVOCA UNA RIUNIONE PER LUNEDI’ PROSSIMO. L’ARS INTANTO APPROVA LA PROROGA PER LE STABILIZZAZIONI CHE SLITTANO AL 31 DICEMBRE 2019 ANCHE PER I COMUNI IN DISSESTO E SENZA BILANCI

PRECARI MILAZZO: QUALCOSA SI MUOVE, IL PREFETTO DI MESSINA CONVOCA UNA RIUNIONE PER LUNEDI’ PROSSIMO. L’ARS INTANTO APPROVA LA PROROGA PER LE STABILIZZAZIONI CHE SLITTANO AL 31 DICEMBRE 2019 ANCHE PER I COMUNI IN DISSESTO E SENZA BILANCI

Il prefetto Librizzi ha convocato lunedì 17 dicembre alle 12 una riunione in Prefettura alla presenza dell’assessore regionale delle Autonomie locali, Bernadette Grasso per discutere delle problematiche concernenti il personale precario in servizio presso il Comune di Milazzo.
All’incontro sono stati invitati anche il sindaco Formica ed i segretari provinciali di Fp-Cgil, Cisl-Fp e Csa- Regione autonomie locali.

Oltre all’iniziativa di cui sopra l’emendamento del M5S, APPROVATO IERI ALL’ARS DI PALERMO, “SPOSTA IL TERMINE ULTIMO PER L’AVVIO DELLE PROCEDURE DI STABILIZZAZIONE AL 31 DICEMBRE 2019,  ANCHE PER I COMUNI DISSESTATI CHE NON HANNO PROVVEDUTO AD APPROVARE I DOCUMENTI CONTABILI COME MILAZZO ED ALTRI”. Dopo di che si provvederà ad avviare le procedure di stabilizzazione per tutti i lavoratori precari. Una cosa difficile da realizzare perchè per le categorie apicali è prevista una riserva di posti del 50% da mettere a concorso in base al fabbisogno dell’Ente. E coloro che non riuscirano ad essere stabilizzati cosa faranno dopo circa 30 anni che lavorano nei Comuni siciliani?

Articoli simili

Posta un commento