Il miracolo della composizione della Bibbia ispirata da Dio

Il miracolo della composizione della Bibbia ispirata da Dio

 
Antonio Dovico – Nel libro intitolato FORZA PER VIVERE, di Jaime Buckingham, nel capitolo “Il miracolo della composizione della Bibbia”, si legge:  Supponiamo che un uomo di ogni nazione della terra lavorasse per tutta la vita per scolpire un pezzetto di marmo. Supponiamo ancora che un giorno, tutti questi uomini, nessuno dei quali avesse mai incontrato gli altri né sapesse della loro esistenza, si riunissero in un piccolo villaggio sulle colline di Gerusalemme, ciascuno portando con sé la propria scultura. Immaginiamo che uno di questi uomini abbia scolpito qualcosa che sembrava un alluce e quindi lo aggiunge al pezzo precedente scoprendo che combaciano perfettamente. Un altro uomo ancora aggiunge i talloni. Poi un altro le caviglie. Man mano ognuno porta le gambe, le ginocchia, e tutto li resto e immaginiamo che ciascun pezzo abbia combaciato così perfettamente da completare l’intera statua senza far notare neanche le linee di congiunzione. Potrebbe una tale scultura essere realizzata senza il progetto di qualcuno? Ebbene, la Bibbia è simile a quella statua: uomini diversi hanno collaborato alla sua realizzazione senza neanche conoscersi. Ciò è stato possibile perché  è stata una sola Mente a guidare ciascun uomo. Dio ha ispirato la Bibbia! Non c’è da meravigliarsi che gli angeli cantassero di una meravigliosa notizia che avrebbe dato grande gioia a tutti. Il miracolo a cui si riferisce tutta la Bibbia, era nato a Betlemme!”
 
                                                               <<<<<>>>>>
 
Questa lettura lascia indifferente chi vuol negare per partito preso la veracità della Bibbia. Ma non è una buona ragione tacere, per evitare contrasti sfibranti con chi rifiuta di accettare argomenti a favore plausibili e ben ragionati. –

Articoli simili

Posta un commento