Trasbordo marittimo ustionato a bordo di una nave cisterna prontamente recuperato dalla Capitaneria

Trasbordo marittimo ustionato a bordo di una nave cisterna prontamente recuperato dalla Capitaneria

EVACUAZIONE MEDICA NELLA RADA DI MILAZZO
Nella giornata del 05 Gennaio, la dipendente motovedetta SAR della Capitaneria di Porto di Milazzo è stata impegnata in una non semplice operazione di recupero di un marittimo a bordo di una nave cisterna che transitava nel tratto di mare compreso tra Capo Peloro e Capo Milazzo.
Erano circa le 10:45 quando la sala operativa della Capitaneria di Porto di Milazzo veniva allertata dal Comandante del mercantile “Salina M.” al fine di trasportare a terra
un marittimo ustionato.
L’ intera operazione è stata coordinata dalla Guardia Costiera di Milazzo che ha disposto, avvalendosi del pilota di turno, l’avvicinamento del mercantile sotto costa, e
l’uscita della motovedetta preposta al soccorso per effettuare il trasbordo del traumatizzato.
Nonostante le sfavorevoli condizioni meteomarine, l’equipaggio della vedetta ha eseguito il recupero del malcapitato rapidamente,
trasportandolo immediatamente in porto per le successive cure da parte del personale del 118.
Il marittimo, a cui sono state riscontrate ustioni di I grado sul 30% del corpo, è stato trasportato presso l’ospedale “Papardo” di Messina per l’appropriato trattamento.

Articoli simili

Posta un commento