Militello Rosmarino (ME): i Carabinieri arrestano un uomo per detenzione illegale di armi clandestine

Militello Rosmarino (ME): i Carabinieri arrestano un uomo per detenzione illegale di armi clandestine

Questa mattina, nel corso di servizi di controllo finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati inerenti la detenzione di armi e munizioni, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sant’Agata Militello, hanno arrestato, in flagranza di reato, il 42enne G.N.S., originario di Siracusa ma residente a Militello Rosmarino (ME) ritenuto responsabile dei reati di detenzione illegale di armi clandestine e munizioni, poiché trovato in possesso di armi clandestine di fabbricazione artigianale, congegni e parti meccaniche adatte per la costruzione e la modifica delle armi.

In particolare, nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita presso l’abitazione dell’arrestato, i Carabinieri hanno rinvenuto due fucili di costruzione artigianale, privi di matricola, perfettamente funzionanti, una pistola ad aria compressa modificata, 2,1 kg di polvere da sparo e munizionamento di vario calibro, occultati sopra un armadio mentre, alcune parti meccaniche di armi, erano riposte in alcuni barattoli celati nel garage della casa. A seguito dei reati contestati, all’uomo sono stati ritirati anche due fucili calibro 12, due carabine calibro 22, una pistola calibro 6,35 ed il munizionamento, la cui detenzione era stata legalmente denunciata.

Le armi sono state sottoposte a sequestro e repertate, saranno inviate al Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina per le gli accertamenti tecnici balistici di laboratorio.

L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Patti in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

Articoli simili

Posta un commento