Barcellona P.G. : perquisizione azienda zootecnica e arresto sorvegliato speciale

Barcellona P.G. : perquisizione azienda zootecnica e arresto sorvegliato speciale

Barcellona P.G. (ME): i Carabinieri di Santa Lucia del Mela eseguono un decreto di perquisizione e sequestro presso azienda zootecnica.

Nella giornata di ieri, i militari della Stazione di Santa Lucia del Mela, con il supporto dei Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Catania, hanno eseguito un decreto di perquisizione e sequestro, emesso dalla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, diretta dal Procuratore Capo Dr. Emanuele Crescenti, presso un’azienda zootecnica e contestualmente hanno notificato l’ informazione di garanzia al titolare ritenuto responsabile del reato di sversamento di liquami.

Il provvedimento deriva dalle indagini, coordinate dal Sost. Proc. della Repubblica Dr. Matteo De Micheli, svolte dal mese di ottobre del 2018 dai militari della Stazione Carabinieri di Santa Lucia del Mela che hanno riscontrato come il titolare della ditta, approfittando della fitta vegetazione e della ripidità della collina ove sorge l’allevamento, abbia ciclicamente scaricato liquami maleodoranti e di colore scuro nell’alveo del torrente Gualtieri.

Inoltre, nel corso delle attività ispettive, svolte con l’ausilio del reparto speciale dell’Arma è stata riscontrata la presenza di un illecito deposito di deiezioni di origine animale , esteso circa 40 mq, che impattava gravemente sull’ambiente e pertanto l’area è stata sottoposta a sequestro.

Barcellona P.G. (ME): i Carabinieri arrestano un sorvegliato speciale per inosservanza alle prescrizioni

La scorsa notte, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto hanno arrestato, in flagranza di reato, M.C., 31enne barcellonese, ritenuto responsabile della violazione degli obblighi inerenti alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza cui era sottoposto.

In particolare, i militari della Sezione Radiomobile, nel corso del controllo presso l’abitazione dell’uomo, sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, accertavano che M.C. era in compagnia di un altro individuo con precedenti di polizia, in violazione delle prescrizioni previste dalla misura di prevenzione personale che impongono di non frequentare persone con precedenti penali.

All’esito delle formalità di rito, su disposizione dal Sostituto Procuratore di turno presso la Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, D.ssa Sarah Caiazzo, l’arrestato è stato rimesso in libertà e dovrà continuare a sottostare agli obblighi della misura di prevenzione già applicata

Articoli simili

Posta un commento