“I colori dell’anima”, uno spettacolo di danza, arte e cultura

“I colori dell’anima”, uno spettacolo di danza, arte e cultura

Salvino Cavallaro – Il tempo scorre in un mondo fatto di sorrisi, musica ed emozioni, dipinto dai colori dell’anima”. Parole profonde che fanno riflettere sulla bellezza delle varie cromature, capaci d’infiltrarsi nell’anima e dare un significato alla vita. Sono stati i temi toccati nel corso dello Spettacolo di Danza organizzato dall’Etoile Emotion Danse al Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto. Per chi ancora non fosse a conoscenza, diciamo che questa scuola di danza le cui sedi si trovano a Milazzo (Me), Barcellona Pozzo di Gotto (Me) e Olivieri (Me), propone corsi di zumba fitness, balli caraibici, modern jazz, danza contemporanea e classica. L’organizzazione interna della scuola di danza, la cui Direzione Artistica è affidata a Sara Rotella, etoile1prevede corsi diversificati in base all’età e al livello degli allievi, con attività specifica per i più piccoli interpreti. E’ un mondo particolare, in cui la passione per la danza s’interseca a un’arte capace di racchiudere particolari doti naturali che sfociano nella sensibilità personale. E’ il porsi attraverso il proprio corpo con espressività, ricalcando nei vari generi di danza ciò che le radici di questo straordinario mondo dell’arte ha saputo conservare nel tempo. E in fondo è ciò che abbiamo visto in sintesi sul palco dell’accogliente Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto, in una serata di fine corso annuale che ha saputo dare parecchi spunti di riflessione e di classe. Dicevamo dei Colori dell’Anima che hanno dato lo spunto a questo spettacolo in cui il Bianco e Nero, poi ancora il Bianco e ancora il Nero hanno dato vita al Primo Atto della serata, che comprendeva la presentazione dei vari livelli contemporanei tra avanzato e principianti, Hip Hop junior, Classico preparatorio, Modern intermedio, Classico intermedio – avanzato e tanto altro. Poi, nel Secondo Atto, abbiamo assistito al risveglio dei colori, il Rosso, il Giallo, il Blu e l’insieme dei colori variopinti, presentati dalle varie fasce d’età e livelli di danza. Di particolare efficacia sono apparsi i brevi testi recitati dalla voce narrante di Giuseppe Pollicina, che hanno dato un particolare tocco di classe capace di introdurre i vari corpi di danza e dare un significato profondo a ciò che gli interpreti stessi hanno poi saputo dare, attraverso le varie performance sul palco di un Teatro e di un pubblico che si è dimostrato attento a non farsi sfuggire ogni minimo particolare. Ma dietro tutta quest’arte abbiamo respirato anche la fatica delle varie prove ripetute più volte dai vari interpreti, preparati da un cast di professionisti che possiamo davvero definire di primo livello. Dai più piccoli ai più grandi interpreti, si è subito manifestata l’empatia che si è incrociata perfettamente con il pubblico che era presente in sala. Un pubblico composto maggiormente da genitori, parenti, amici, i cui occhi si localizzavano particolarmente sull’interpretazione dei propri figli e nipoti, con l’orgoglio legittimo di chi vive questa meravigliosa arte tra riflessi di emozione. Bello anche il sentimento di partecipazione collettiva alla serata, in cui abbiamo colto il tratto comune del desiderio di relazione, di amicizia, di conoscenza e di voglia di aiutarsi reciprocamente anche nello scambiarsi talora i bellissimi e costosissimi vestiti indossati per l’occasione. Ecco, diremmo proprio che il trasporto emotivo che si è vissuto in questa bella serata organizzata dall’Etoile Emotion Danse, ha tra gli altri una grande interprete nella Direttrice Artistica Sara Rotella, la quale è apparsa emozionata nell’assistere al grande successo di pubblico, presente al Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto. E’ il segno evidente che nulla nasce per caso e che dietro un successo si annoverano momenti di fatica, di ripetute prove, di legittime ambizioni che scaturiscono da una smisurata passione per quest’arte che sostituisce le parole con la leggiadria dei movimenti, l’espressione del viso, l’atteggiamento del corpo e, soprattutto, da quell’apparire dell’anima che traduce dal profondo ciò che gli occhi non possono nascondere. E’ la danza nella sua universalità, capace di manifestare ciò che è insito nel recondito di ogni interprete, il quale ama quest’arte delicata e carica di sensibilità . E’ il fascino della danza che ti trasporta in mondi diversi e che ti fa entrare, come questa sera, nei colori dell’anima. Dunque, rivolgiamo i nostri complimenti alla direttrice artistica Sara Rotella per il lavoro svolto, al service audio e luci, alla scenografia digitale, alle bellissime coreografie, alla voce narrante, ai testi narrati, a tutti gli insegnanti dell’Etoile Emotion Danse e non per ultimi ai bimbi, alle bimbe, ai ragazzi e a tutti quegli interpreti capaci di essersi migliorati nel tempo attraverso l’affinamento delle tecniche imposte da questa particolare arte. A tutti, Ad maiora!

Articoli simili

Posta un commento