Pescia (PT): Concorso in furto aggravato. Un arresto in flagranza e deferimento in stato di libertà di due minorenni

Pescia (PT): Concorso in furto aggravato. Un arresto in flagranza e deferimento in stato di libertà di due minorenni

Nella nottata odierna militari della Stazione Carabinieri di Pescia hanno arrestato, nella flagranza del reato di furto aggravato, il cittadino tunisino M.M., 20enne, residente ad Uzzano, pregiudicato e per concorso nel medesimo reato hanno deferito in stato di libertà due minorenni italiani dell’età di 17 e 14 anni. I predetti, dopo aver scavalcato la recinzione, accedevano all’interno dell’area circostante il ristorante Villa Vezzani ubicato a Pescia Via di Collecchio 14 e mentre rovistavano nei cassetti del registratore di cassa di un bar antistante la piscina per sottrarre il denaro contenuto all’interno, venivano raggiunti dai militari dell’Arma i quali, mentre pattugliavano la zona, avevano notato con occhio attento i movimenti sospetti. I tre individui, colti sul fatto, tentavano di fuggire a piedi ma, dopo un breve inseguimento, venivano bloccati dai Carabinieri.

L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari mentre i due minorenni sono stati deferiti in stato di libertà all’A.G. minorile di Firenze.

Articoli simili

Posta un commento