Record di controlli della Polizia di Stato in ambito ferroviario: più di 180.000 nelle prime fasi di esodo estivo, oltre 895.000 dall’inizio dell’anno. Intensificati in particolare i servizi ad “Alto Impatto”

Record di controlli della Polizia di Stato in ambito ferroviario:  più di 180.000 nelle prime fasi di esodo estivo,  oltre 895.000 dall’inizio dell’anno.  Intensificati in particolare i servizi ad “Alto Impatto”

Record di controlli per la Polizia Ferroviaria nelle prime fasi di esodo estivo: 180.130 gli identificati, oltre 895.000 dall’inizio dell’anno; 140 gli arrestati, 1.065 gli indagati, 1.102 le sanzioni elevate. Frutto anche delle misure di vigilanza incrementate, sia in stazione che a bordo treno, grazie agli oltre 1.600 agenti della Polizia Ferroviaria impegnati quotidianamente negli scali ferroviari e sui convogli per garantire la sicurezza degli spostamenti delle decine di milioni di viaggiatori che hanno deciso di utilizzare il mezzo ferroviario per raggiungere le località di villeggiatura. Osservate speciali le principali mete balneari, dalle cinque terre alla riviera romagnola alla costiera amalfitana, senza trascurare le regioni meridionali e le isole, tradizionali destinazioni turistiche, e le città d’arte. 20.677 i servizi negli scali ferroviari, 4.724 a bordo dei convogli. 284 gli stranieri in posizione irregolare, 122 i minori rintracciati e restituiti alle famiglie o alle comunità.

Nella sola giornata di ieri, nell’ambito dell’operazione “Alto Impatto”, sono stati controllati 7.003 viaggiatori e 2.670 bagagli, con l’arresto di 5 persone e la denuncia di altre 28. L’attività è stata supportata anche dalle locali Questure con l’impego di U.O.P.I. (unità specificamente addestrate con finalità antiterrorismo), Reparti Prevenzione Crimine e unità cinofile utilizzate in particolare nelle stazioni di Milano Centrale, Roma Termini, Bologna Centrale, Napoli Centrale, Ancona Centrale, Pescara Centrale, Bari Centrale, Palermo Centrale, Trieste Centrale, Genova Piazza Principe, Cagliari, Firenze Santa Maria Novella, Pisa Centrale, Padova, Reggio Calabria Centrale, Torino Porta Nuova, Verona Porta Nuova. Le pattuglie si sono avvalse anche di smartphone di ultima generazione per il controllo in tempo reale dei documenti e  di metal detector.

Il dispositivo è stato rafforzato anche con l’impiego di pattuglie in abiti civili per prevenire e contrastare reati come i furti e le truffe, solitamente in aumento nei mesi estivi anche in ragione del maggiore afflusso di passeggeri. Potenziate le pattuglie a bordo dei treni notturni a lunga percorrenza perché il viaggio possa avvenire nelle condizioni di massima tranquillità. Intensificate le misure di vigilanza lungo le linee ferroviarie ed in relazione ai numerosi eventi e spettacoli che propone il palinsesto estivo.

Tra i principali risultati operativi della settimana, 4 arresti a Napoli per una violenta rissa tra stranieri all’esterno dello scalo ferroviario; a Roma Termini arrestati 4 cubani per furto pluriaggravato in concorso, essendo stati sorpresi a sottrarre una borsa ad una turista mentre fingevano di farsi delle foto per nascondere le proprie intenzioni. A Milano Rogoredo arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti 2 marocchini, che, dopo aver tentato la fuga, una volta bloccati, hanno reagito violentemente colpendo i poliziotti e costringendoli a ricorrere alle cure mediche. Diversi altri arresti per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti nonché per reati predatori.

Per chi si mette in viaggio il consiglio è di prestare sempre la massima attenzione ai propri bagagli ed effetti personali, evitando di lasciarli incustoditi, e di adottare comportamenti sicuri per preservare la propria incolumità, evitando di attraversare i binari o di oltrepassare le barriere abbassate dei passaggi a livello.

Articoli simili

Posta un commento