Lipari (ME): i Carabinieri arrestano un giovane catanese, appena sbarcato dal traghetto, trovato in possesso di 130 grammi di cocaina

Lipari (ME): i Carabinieri arrestano un giovane catanese, appena sbarcato dal traghetto, trovato in possesso di 130 grammi di cocaina

Questa notte, i Carabinieri della Stazione di Lipari hanno arrestato S.C., 19enne catanese, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

I militari dell’Arma, che quotidianamente, anche in orario notturno, presidiano l’area degli imbarchi di Sottomonastero hanno notato il giovane appena sbarcato sull’isola di Lipari con la nave di linea Bridge proveniente da Milazzo. Il ragazzo, a sua volta, ha visto i Carabinieri ed ha assunto un comportamento guardingo, tentando di allontanarsi dai militari sperando di evitare il controllo. I Carabinieri lo hanno fermato e lo hanno sottoposto ad una perquisizione personale trovandolo in possesso di 2 involucri in cellophane, occultati negli indumenti intimi, contenenti circa 130 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina.

La cocaina è stata sequestrata e sarà sottoposta ad analisi di laboratorio presso il Reparto Carabinieri Investigazioni Scientifiche di Messina ed il giovane è stato arrestato in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e, su disposizione della Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, questa mattinata è stato tradotto presso la Casa Circondariale di quel centro in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto.

centrocomm

Milazzo (ME): i Carabinieri arrestano tre donne per un tentato furto al centro commerciale.

Ieri sera, i Carabinieri della Stazione di Milazzo hanno arrestato nella flagranza del reato di tentato furto in concorso tre donne una 31enne ed 33enne, originarie di Napoli ma domiciliate a Santa Lucia del Mela (ME) ed una 27enne milazzese.

Nel corso dei servizi preventivi svolti nelle zone commerciale della città Mamertina ed intensificati nel periodo estivo per la presenza di turisti e villeggianti, i militari dell’Arma sono stati allertati da una guardia giurata in servizio di vigilanza presso il supermercato di un centro commerciale che, all’interno del negozio, aveva notato la presenza di tre donne che si aggiravano in maniera sospetta. All’arrivo dei Carabinieri le tre donne sono state trovate in possesso di diversi capi di vestiario del valore complessivo di oltre 70 euro, all’interno dei quali era ancora inserito il dispositivo antitaccheggio. I militari hanno recuperato la refurtiva restituendola al direttore del centro commerciale ed hanno arrestato le tre donne per il reato di tentato furto aggravato in concorso.

Al termine degli accertamenti di rito, su disposizione della Procura della Repubblica di Barcellona P.G., le tre donne sono state rimesse in libertà in attesa del processo.

Articoli simili

Posta un commento