EX PROVINCE : SI VA A RILENTO !!! IL CSA LANCIA L’ALLARME

EX PROVINCE : SI VA A RILENTO !!!  IL CSA LANCIA L’ALLARME

E’ sempre il CSA a lanciare l’allarme sulle “Ex province”.

L’assegnazione a questi enti dei 100 milioni provenienti dal FSC avrebbe dovuto dare una boccata di ossigeno e, insieme ai provvedimenti normativi del “Decreto Crescita” consentire agli stessi di chiudere i bilanci almeno fino al 2019.

Di fatto invece la Regione ha provveduto ad una prima ripartizione di circa 72 milioni (i cui criteri il CSA non ha peraltro condiviso) rinviando il completamento della manovra all’acquisizione di alcuni dati che gli enti avrebbero dovuto inviare entro il 6 settembre.

Si tratta di somme che dovrebbero consentire ad enti come Catania e Messina di evitare il dissesto e che sarebbe stato urgente definire.

Il CSA è consapevole che il paventato blocco della spesa regionale non dovrebbe incidere su questa “partita” ma ritiene ingiustificato il ritardo con cui si sta procedendo ed ha inviato un deciso sollecito agli Assessori Grasso ed Armao.

I servizi, i progetti in cantiere ed i dipendenti tutti rimangono in attesa di urgente riscontro.

Articoli simili

Posta un commento