RINNOVATO PROTOCOLLO D’INTESA TRA IL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA (MIUR) E LA GUARDIA DI FINANZA

RINNOVATO PROTOCOLLO D’INTESA TRA IL MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA (MIUR) E LA GUARDIA DI FINANZA

Questa mattina, presso la sala “San Matteo” della caserma “Piave”, sede del Comando Generale del Corpo, il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, On. Prof. Lorenzo Fioramonti e il Comandante Generale della Guardia di Finanza, Gen. C.A. Giuseppe Zafarana, hanno siglato il rinnovo del protocollo d’intesa relativo alla collaborazione tra il Ministero e la Guardia di Finanza. L’accordo, fondato sulle positive e pregresse esperienze maturate a seguito dei progetti già attuati e previsti dalle precedenti convenzioni, annovera tra i suoi principali interventi formativi la promozione della cultura della legalità economico-finanziaria e la diffusione dei principi costituzionali di base e dei compiti istituzionali affidati alla Guardia di Finanza, la cui divulgazione ai giovani sarà resa possibile tramite lo svolgimento di incontri, organizzati all’interno delle Caserme del Corpo, l’illustrazione di simulazioni di attività operative o la diffusione di opuscoli, contenuti audiovisivi e materiale informativo in grado di spiegare le attività che la Guardia di Finanza svolge a favore della collettività. L’intesa rivolge, inoltre, particolare attenzione alla cosiddetta “alternanza scuola-lavoro”, peculiare modalità didattica che offre agli studenti delle quarte classi delle scuole secondarie di secondo grado la possibilità di svolgere, presso gli Istituti di formazione del Corpo, la Banda musicale, il Centro sportivo e il Centro di aviazione, brevi stage per conoscere più da vicino il ruolo della Guardia di Finanza. L’accordo offrirà agli studenti un osservatorio privilegiato per l’acquisizione di competenze utili per il loro futuro professionale e per il consolidamento di valori fondamentali alla base della rinnovata crescita dal Paese.

Articoli simili

Posta un commento