Richiesta di costituzione “Fondo comunale di sostegno alle famiglie ed ai commercianti”. Il Governo già domani invierà 220.885,35 Euro

Richiesta di costituzione “Fondo comunale di sostegno alle famiglie ed ai commercianti”. Il Governo già domani invierà 220.885,35 Euro

Sette consiglieri comunali (primo firmatario Pippo Midili) hanno chiesto all’Amministrazione di istituire subito un fondo comunale di sostegno alle famiglie ed ai commercianti prevedendone la durata per i bilanci 2020 e 2021, secondo le modalità previste dall’art.175 del Tuel.
“Lo faccia subito – si legge nel documento – facendo confluire all’interno del fondo le risorse pubbliche e quelle dei privati che vorranno contribuire a dare un sostegno alle famiglie in difficoltà oggi ed ai commercianti maggiormente in difficoltà domani. Sin da subito il fondo vada alimentato oltre che dalle somme che arriveranno dal Governo Nazionale (220 mila euro circa) e regionale, dalle somme che si riusciranno a recuperare dai risparmi da operare sui bilanci annuali a cominciare da quelli derivanti dalle rate mutui eventualmente rinviate. Altre somme possono essere individuate, oltre che dall’avanzo di gestione da destinare nella misura dell’80% al fondo di cui si tratta, anche da eventuali finanziamenti europei reperiti e che, per lo scopo iniziale, potranno essere rifinanziati.

Lo scopo del fondo da creare ­– scrivono Midili, Magistri, Foti, Nastasi, Russo Franco, Russo Lydia e De Gaetano – è quello di dare immediatamente sostegno alle famiglie in grave difficoltà economica ed in un secondo momento servirà a coprire i costi necessari a far ripartire la vita economica della città attraverso, ad esempio, la copertura totale dei tributi dovuti per l’anno in corso e per il 2021 o per finanziare la quota interessi di eventuali finanziamenti alle piccole e medie attività commerciali ed artigianali della città attraverso la stipula di particolari convenzioni con istituti bancari. L’Amministrazione si renda immediatamente attiva in tal senso e faccia ricorso all’anticipazione di tesoreria per poter mettere da subito le somme necessarie a disposizione delle famiglie in grave difficoltà. Le modalità operativa e di applicazione trovino immediata soluzione in un regolamento snello e da approvare in consiglio comunale entro le prossime 48/72 ore. I sottoscritti consiglieri comunali danno immediata disponibilità all’amministrazione comunale ed agli uffici per poter essere eventualmente utili per predisporre ogni e qualsiasi atto necessario all’avvio immediato del fondo.

What do you want to do ?

New mail

Articoli simili

Posta un commento