Sequestro di Tonno rosso privo di documenti di cattura e tracciabilità

Sequestro di Tonno rosso privo di documenti di cattura e tracciabilità

Nella giornata del 19.05.2020 militari in servizio presso la Capitaneria di Porto di Messina Guardia Costiera hanno sequestrato ad un autotrasportatore tre tonni rossi per un quantitativo totale di circa 150 kg. Nel corso delle verifiche, svolte in località Ganzirri, si è infatti appurato che i tre esemplari non erano accompagnati da alcun documento idoneo a dimostrarne la provenienza, in violazione della vigente normativa in materia. I militari operanti hanno proceduto pertanto ad effettuare il sequestro amministrativo del prodotto ed a comminare al trasgressore una sanzione amministrativa per un importo pari a 1.500,00 euro. Il prodotto è stato sottoposto a sequestro, dopo ispezione eseguita dalla ASP di Messina Dipartimento di prevenzione veterinaria che lo dichiarava idoneo al consumo umano, e poi devoluto in beneficienza.

Articoli simili

Posta un commento