Rubavano rifiuti speciali pericolosi nel centro di raccolta di Porlezza (Co). Arrestati dai Carabinieri Forestali

Rubavano rifiuti speciali pericolosi nel centro di raccolta di Porlezza (Co). Arrestati dai Carabinieri Forestali

Si erano introdotti per rubare rifiuti speciali pericolosi all’interno del centro raccolta rifiuti intercomunale di Porlezza (CO) nella notte tra sabato e domenica scorsi. Il personale delle Stazioni Carabinieri Forestale di Carlazzo e Pellio ha tratto in arresto due soggetti, marito e moglie di nazionalità marocchina, per concorso in furto aggravato in flagranza di reato.

La refurtiva, consistente in batterie esauste di automobili, è stata immediatamente posta sotto sequestro, mentre i due responsabili sono stati tradotti alla camera di sicurezza del Comando Provinciale Carabinieri di Como a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

A seguito dell’udienza per la convalida dell’arresto ed il contestuale giudizio direttissimo svoltosi in data 15/06/2020, l’uomo, già con precedenti specifici, è stato condannato ad una pena di quattro mesi di reclusione 100 € di multa, mentre alla donna sono stati comminati due mesi e 10 giorni di reclusione sempre con 100 € di multa. Dopo la sentenza i due sono stati rimessi in libertà ed all’uomo è stato imposto l’obbligo giornaliero di presentazione per la firma presso gli uffici della polizia giudiziaria.

Le indagini erano scaturite a seguito di ripetuti furti avvenuti nelle settimane scorse nell’impianto durante il periodo di chiusura in orario notturno. Oggetto dei furti erano soprattutto batterie esauste di auto e apparecchiature elettriche ed elettroniche, sottratte presumibilmente al fine di ricavare materiali commercializzati illecitamente.

Articoli simili

Posta un commento