CAPITANERIA DI PORTO MILAZZO, OPERAZIONE MARE SICURO 2020

CAPITANERIA DI PORTO MILAZZO, OPERAZIONE MARE SICURO 2020

Lo scorso 15 giugno ha avuto inizio l’operazione della Guardia Costiera denominata “MARE SICURO 2020” che, come ogni anno, mira a garantire il regolare e sicuro svolgimento della stagione balneare ed una corretta fruizione delle spiagge e del mare. L’operazione, disposta dal Comando generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, vede impegnati uomini e mezzi, della Guardia costiera, ogni giorno presenti lungo le spiagge e in mare, presso gli stabilimenti balneari e nelle strutture dedicate alla nautica da diporto, al fine di prevenire e reprimere gli eventuali comportamenti contrari alla disciplina di sicurezza della navigazione e della balneazione, allo scopo di favorire una sicura e libera fruizione dei litorali. Tali obiettivi sono strettamente connessi alla tutela e protezione dell’ambiente marino e costiero e delle risorse ittiche. L’operazione, che si svolge sui litorali del Compartimento Marittimo di Milazzo compreso l’Arcipelago Eoliano, prevede l’impiego di pattuglie via terra per verifiche alle strutture balneari con particolare riferimento a tutti gli apprestamenti e dotazioni inerenti la sicurezza della balneazione che sono prescritte dall’ordinanza della Capitaneria di Porto. I mezzi nautici della Guardia Costiera, inoltre, verificheranno il rispetto delle vigenti normative in materia di sicurezza della navigazione del diporto, con particolare riferimento al rispetto dei limiti di velocità e delle zone di mare destinate in via esclusiva alla balneazione. L’operazione “Mare sicuro” prevede missioni svolte utilizzando il metodo del pattugliamento mare – terra, con l’ausilio dei mezzi navali a disposizione e delle autovetture di servizio. La scelta delle aree di pattugliamento è stata preceduta da una analisi sulle caratteristiche del litorale di competenza e dalla individuazione delle “aree calde” caratterizzate da maggiore presenza di bagnanti e traffico diportistico. Nell’ambito del Compartimento marittimo di Milazzo, che comprende anche gli uffici circondariali marittimi di Lipari e Sant’Agata ed i rispettivi uffici minori, verranno impiegati 10 mezzi navali, 13 autovetture e 115 militari. Le attività operative sono state precedute da un’intensa attività di prevenzione e informazione a favore degli utenti del mare dando risalto in particolare alla sensibilizzazione sugli usi leciti delle risorse delle spiagge e del mare. Sono stati rinnovati i rapporti di collaborazione con i concessionari degli stabilimenti balneari, opportunamente sensibilizzati sulla corretta osservanza della nuova ordinanza di sicurezza balneare, con particolare riferimento ai presidi di sicurezza a favore dei bagnanti. In questo senso nell’ottica di un rinnovato rapporto di collaborazione e dialogo con i concessionari, è stata confermata nell’ordinanza di sicurezza balneare la “check list”, attraverso la quale i titolari di stabilimenti balneari sono dotati di un meccanismo di autocontrollo in merito agli adempimenti previsti, incentivando un percorso di maggiore responsabilizzazione e consapevole rispetto delle regole di sicurezza. OPERAZIONE “MARE SICURO 2020” Sant’Agata Militello ,12/06/2012 F.TO IL COMANDANTE TV (CP)Alfredo CIOCIOLA La Guardia Costiera opererà anche una campagna di sensibilizzazione dei centri diving sul rispetto delle regole di sicurezza previste dalle vigenti normative, vigilerà sull’abusivismo nel settore dell’uso commerciale delle unità da diporto ed opererà per la prevenzione dell’inquinamento marino, intensificando la presenza all’interno dell’area marina protetta “Capo Milazzo”. A tal proposito, si segnala che sul sito web del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, al seguente link: http://www.mit.gov.it/comunicazione/news/fase2bis-linee-guida-mit-per-iltrasporto-nautico-e-la-balneazione sono state pubblicate le “Linee guida per la nautica da diporto e la sicurezza della balneazione” quale utile riferimento per le migliori pratiche di prevenzione da parte dell’utenza di settore. Tutte le attività contemplate nell’ordinanza di sicurezza balneare potranno espletarsi, nell’osservanza di tutti i protocolli e le “linee guida” volte a contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 contenute nelle vigenti Ordinanze del Presidente della Regione Siciliana nonché nei provvedimenti normativi nazionali.

Articoli simili

Posta un commento