PUBBLICHIAMO IL PROFILO ARTISTICO LETTERARIO DEL POLIEDRICO FAMOSO PERSONAGGIO, UNICO DEL SUO GENERE, ETTORE GIULIO RESTA DI MILAZZO

PUBBLICHIAMO IL PROFILO ARTISTICO LETTERARIO DEL POLIEDRICO FAMOSO PERSONAGGIO, UNICO DEL SUO GENERE, ETTORE GIULIO RESTA DI MILAZZO

Ettore Giulio Resta

98057 Milazzo (ME) v Risorgimento 154;

Cell. 3483194060

ettoregiulioresta@tiscali.it

Aggiornato il 19 Luglio.2020

————-

Profilo Artistico Letterario

Piccoli appigli d’arte serviti a portare avanti il mio vivere…

L’andare per mare è stato il mio maestro ed il mondo tutto: la mia accademia…

Un inchino ai greci, ai romani ed ai loro artisti, che seppero ricavare dall’arte, più di me, così tanta bellezza…

Dedica

Questo mio lavoro è dedicato alla, odiata da tutti gli alunni, Professoressa d’italiano Parolini che con la sua sveglietta , come clessidra, calcolava il tempo dell’interrogazione, l’unica che riuscì a capire il mio essere, e ad interpretare il mio pensiero.

Alla Professoressa di matematica Calabrò, colei che, mi chiamava alla lavagna per ripetere la lezione di geometria che aveva appena finito di spiegare, così come la prof.ssa di fisica con il suo ‘’Otto’’.

( Ero sempre assente, non concepivo la dittatura scolastica e l’arroganza di alcuni professori : la sognavo libera, tipo università ed i professori più collaborazionisti. Volevo capire le cose e non impararle a memoria perché imposte senza capirne il significato )…

Al prof. di navigazione ed astronomia , che ha saputo farmi trovare il bandolo per capire la materia, contrariamente al precedente che , nella lunghezza della lavagna, si perdeva nella spiegazione delle formule. Ed anche all’ultimo Prof. d’italiano Dantona, il quale nonostante i suoi ‘otto’, mi ha messo due per aver denigrato Dante.

ETTORE GIULIO RESTA, Capitano Superiore di Lungo Corso. Nato a Milazzo, ove vive e lavora, Tel 3483194060. e-mail ettoregiulioresta@tiscali.it , risiede in via Risorgimento 154. 98057 Milazzo ME.

RECENSIONI :

Autore di saggi critici e poeta di forte tempra. In passato è stato Redattore di Radio Programmi Letterari e critici a Radio Montetrino e del mensile“ Radiofon”, oltre che Redattore e conduttore della rubrica “I1 Giro dei Mondo in 120 minuti ” a Radio Mediterraneodel programma ” Radio Milazzo Operistica” a Radio Milazzo International. Tra le sue opere annoveriamo il quadro “Il Cinico”, il libro “Angeli senza speranza “, i versi implacabíli della raccolta di poesie ‘’Nexum’’.

La stampa si è occupata più volte di lui. Le sue opere sia pittoriche che di scultura, si trovano in collezioni pubbliche e private

(Commento tratto da ” I Protagonisti ” Vol. IX)

“Nel suo vivere si trastulla a fare il Poeta, il Pittore, lo Scrittore, lo Scultore e quant’altro gli offre l’esistenza.”

Maria Trimarchi

Ci sorprende, più giù, il critico di cui sopra quando osservando i quadri del Resta, dichiara: «Delicati e Tristi sono anche i paesaggi … ». Come si può essere tristi davanti a certe panoramiche Milazzesi? (noi le conosciamo!). I1 dolore (le delusioni) dunque, di altra natura, è così profondo, e sentito nello spirito, dell’artista, da intaccare, e segnarne indelebilmente (anche) la carne, l’azione pittorica. Pur tuttavia, continua il critico: “..i quadri sono piacevoli ed interessanti, collegati tutti, se non da una continuità di tecnica, dalla continua ricerca della verità, del vero volto della gente che ci circonda, senza cadere tra le maglie di un’esteriorità erronea ed ingannatrice». Tutto ciò che è visibile nei suoi elaborati, per Resta, è tutto vero. La vita vissuta, è testimonianza della realtà dei mondo in cui s’incontra quotidianamente. Quindi la mano, che ha appena finito di scrivere una poesia, è pronta a colorire sulla tela, per sentire quel suo interiore più tangibile. Echi affettivi voci dal di dentro che in silenzio creano (o ricreano) un pathos «speciale», un sentimento di umanità che lui, Resta, sa bravamente esternare per un colloquio, un messaggio, con questo vago, difficile mondo contemporaneo, Milazzo ha il suo artista, noi qui uno dei più graditi «Protagonisti».

Brano tratto da “ I Protagoinisti “

“Ancora un pittore poeta, e questa volta ci viene da una cittadina storica, per i fatti Garibaldini e per aver dato i natali all’eroe Luigi Rizzo; cara ai ricordi dell’autore de « I Protagonisti » che ivi vi trascorse tutta la sua prima giovinezza con il padre, ex insegnante presso il Liceo Ginnasio.

Il Capo di Milazzo, ove è nato, una lingua di terra protesa nel mare che per le sue fantastiche bellezze naturali e selvagge, incentiva uomini come ETTORE GIULIO RESTA, a scrivere ed a dipingere. Naturalmente senza l’innato, il prestigio, la passione, l’amore per l’arte (le due ispirazioni umane più sensibili, nel caso), non basterebbe «il prezzo del Paradiso»….. Ci vuole ben altro per l’arte, come fondamento, quanto è assolutamente indispensabile. E Resta ce l’ha: ha tutti i requisiti suaccennati per essere qualificato e poeta e pittore, autentico.”

« … La sua ricca tavolozza denota come sappia interpretare i momenti dell’anima allorché la pennellata descrittiva cede al colore, senza cedimenti accademici di comodo … ». Tuttavia pur invasato di tanto colore e di tanto paesaggio, il cuore di Resta, forse nel ricordo di un Sud trascurato, che lungo ì secoli ha dovuto pagare uno scotto pesante di atarassia da parte della Patria più industrializzata e privilegiata, il cuore dei Pittore, dicevamo, è malinconico.

(G. Massarelli)

«… Tristi e pacati sono ì personaggi dei quadri di Ettore Giulio Resta. Sovente sono dei clown, le cui patetiche espressioni dimostrano in essi il volto di essere tormentati ed a volte sconfitti dalla vita e dagli uomini. Tra tutti questi sconfitti troviamo anche il volto sanguinante del Cristo ( dipinto barattato con una moto di grossa cilindrata), vinto tra i vinti, deluso tra i delusi. Ma da questo crediamo di intravedere un messaggio di speranza, infatti la sconfitta è soltanto temporanea … ».

(Vito Riggi su “La Voce di Milazzo”)

2006 14.agosto A.N.P.I Associazione Nazionale Partigiani

d’Italia

Antonio Silicato, nato a Limina ( Messina) il 30 dicembre 1920,

caduto a Codolo di Pontremoli (Massa Carrara) il 20 gennaio

1945, sergente nocchiero, Medaglia d’oro al valor militare alla

memoria…….Omissis……… Il Consiglio comunale del paese natale

di ‘’Nino’’ ha deciso,, nel 2004, di affidare allo scultore milazzese

Ettore Giulio Resta la realizzazione di un monumento di bronzo,

da collocare nelle adiacenze di Piazza XXV Aprile.

LA SICILIA , domenica 31 Dicembre 2006 , Messina pag. 34

ROCCAFIORITA

La statua di San Pio rivalutata da un noto catalogo d’arte. La

statua non ha una conformazione standard.

L’originalità di quella statua di Padre Pio, diversa dalle altre, aveva suscitato sensazioni contrastanti al momento della cerimonia di inaugurazione. Posta sulla villetta comunale, con le sue forme particolari, che la allontanavano sia dall’immagine fotografica del frate di Pietrelcina sia dalle altre statue “standard”, la scultura aveva anche fatto storcere qualche muso, finché pochi giorni fa non è arrivato un sigillo prestigioso. La scultura di S. Pio che da circa un anno si trova a Roccafiorita è stata infatti selezionata nell’edizione 2007 del catalogo d’arte intimazione “L’Elite” (edizioni Artìtalia, Varese), curato (dal 1974) da Roberto Perdicaro, con la consulenza letteraria del critico d’arte Gioacchino Li Causi. La statua di Roccafiorita ed il suo autore, Ettore Giulio Resta, sono stati inseriti a pagina 469 del catalogo. Lusinghiero il commento della rivista sull’opera, che ne sottolinea proprio l’originalità: “pone in evidenza – scrive L’Elite 2007 – non la statura, ma la grandezza dello spirito di San Padre Pio. E’ giovanile, lieto e col sorriso trasmette calore amico, malgrado comunemente sia raffigurato vecchio, triste ed accigliato».

Un “taglio” che la rivista ha apprezzato proprio con riguardo alle caratteristiche umane e spirituali del frate «il quale non amava essere considerato un soggetto esposto alla curiosità dei senza fede». La statua di Padre Pio a Roccafiorita è stata realizzata su commissione di Giovanna Todaro, titolare di un negozio d’arte sacra a Santa Teresa di Riva, la quale, insieme alla propria famiglia, affidò la realizzazione della statua alle mani dell’artista messinese Ettore Giulio Resta, il quale da qualche anno vive ed opera a S. Teresa di Riva. Resta l’ha realizzata “in resina poliestere e fibra di vetro con rinforzo in metallo, è alta 195 cm”.

Nel comprensorio, Ettore Giulio Resta ha “firmato” altre opere a Santa Teresa di Riva, sul Lungomare è collocato un Monumento dedicato ai Caduti in bronzo con libro in marmo di Carrara, a Limina il Monumento al Patriota, insignito con medaglia d’oro, Nino Siligato e a Scifì, piccola frazione del Comune di Forza d’Agrò sul sagrato della Chiesa è collocata la Statua dell’Immacolata in marmo di Carrara, in tutte le sue opere Resta applica sempre uno stile particolare, discusso e talvolta poco convenzionale.

Filippo Brianni

Saper cogliere ed interpretare l’essenza profonda della vita significa innanzitutto saper trarre da ogni situazione, da ogni istante, un insegnamento morale, una nuova energia vitale una forza che consenta di affrontare con serena lucidità le avversità che essa ci pone dinanzi ogni giorno; allo stesso modo, per poter rappresentare il quotidiano divenire della esistenza, e pervenire ad una definizione non artefatta, se pure personalizzati poiché concepita in funzione delle individuali esperienze e dì inalienabili principi etici, è indispensabile una coerente aderenza alla realtà, non disgiunta. talvolta di quel moderato spirito di rassegnazione che permetta d’ accettare e valutare ciò che di volta in volta ci circonda e ci coinvolge. Dotato di tali prerogative, nonché di un’innata sensibilità volta a cogliere le problematiche umane proprio dei nostro tempo, Ettore Giulio Resta sembra aver trovato nell’arte, concepita quale pura ed incondizionata espressione delle più intense vibrazioni dell’animo, il mezzo più completo ed efficace attraverso cui comunicare al prossimo i propri messaggi, sempre pregni di profondo significato umano. Il rapporto diretto con la realtà sociale ed esistenziale, individuale e comunitaria ad un tempo, suscita talvolta nell’artista una sottile malinconia, un vago sentore di angoscia che affonda le proprie radici nella consapevolezza amara ma rassegnata, della decadenza dei più genuini valori etici quelli legati alle tradizioni più semplici, agli affetti familiari ai sentimenti che insorgono spontanei nell’animo, e che l’atmosfera tesa e coercitiva dell’ambiente esterno ci induce simultaneamente a reprimere.

E attraverso il proprio gesto creativo, mai forzato o condizionato, ma sentito come una inalienabile esigenza liberatoria, che Ettore Giulio Resta si pone l’obiettivo di rivalutare, non solo quei principi morali venuti meno nei rapporti interpersonali e negli ideali dei singoli individui, ma anche quelle tematiche e quei valori che per logica consequenzialità sembrano essere caduti nel disuso nell’ambito dell’arte contemporanea. L’attenzione di questo pittore è pertanto rivolta alla focalizzazione realistica e coerente di situazioni semplici, comuni, rapportabili ad un’esistenza sobria, talvolta umile ma sempre dignitosa, appagante e serena. Talora i temi affrontati dall’artista sono legati alla sua terra, ai ricordi più cari, ed è allora che la sua indole dì poeta si manifesta in tutta la sua prorompenza, nella sua toccante sincerità; la sua diviene autentica poesia per immagini, penetrante e coinvolgente, capace di suscitare nel fruitore intense emozioni e di In certe sue opere Resta sa sposare la realtà, colta nella sua più integrità, a quel profondo anelito lirico che apporta anche agli istanti più drammatici un rasserenante sentore di speranza; allo stesso modo, e quasi per riflessione, le tonalità della sua tavolozza, solitamente brillanti e vivaci, sembrano talvolta velate da un alone impercettibile, ed evanescente, che conferisce all’immagine un’armonia ed una delicatezza insolite. Sono queste caratteristiche che, unitamente ad un disegno preciso ma essenziale, contraddistinguono lo stile di Ettore Giulio Resta e fanno delle sue opere la candida espressione di una personalità che, pur non ponendosi a capo di alcuna corrente d’avanguardia, sa giungere al cuore degli uomini ed apportavi una nota di poesia e d’amore.

Tesi di Laurea ‘ di MARINA NERI presentata a Milano

«IL GANCIO»   Commedia Ediz. Convivio Letterario   Milano

Dedicato alla madre ed agli ammiratori dell’autore, prefazione di F.Fichera, questo libretto elaborato per una Commedia in 3 Atti che apre ancora uno spiraglio di luce su quello che sono (o furono) le caratteristiche, i tratti originali gli accidentalità ( perché no) d’ogni Regione. Sono queste particolarità, che partendo dal popolo e dalle tradizioni più gnosologiche si è potuto formare quel robustoarborescente alloro che fu fragranza di frutti dolcissimi nella nostra Letteratura e che fecero grandi Verga, Pirandello, Vittorini, Capuana, Martoglio, ecc. (siciliani). Il trionfo dei bene sul nude fii sempre il tema dominante delle mirabili opere di questi letterati, con la loro verve, la loro filosofia, il dialogo così semplice e spontaneo, colorito dì grazia e dì autenticità, spesso dentro atmosfere drammatiche e denuncianti bassezze o altezze di sentimenti ora mistici ed ora dissacranti. ETTORE G. RESTA preso da quel filone aureo, senza discostarsi da quelle che sono i caratteri insiti della sua Isola, in una letteratura onesta e semplice, traducendo in Lingua ciò che è più spontaneo e più naturale nel (suo) vernacolo, più nella caratteristica isolana, ci fa rivivere, in scene ben preparate e disposte, un «brano» di effetto teatrale da non trascurare, specie nel contemporaneo dove ogni limite di correttezza, di educazione, di umanità, sembra divaricare ogni confine di civile convivenza. Così Elio, il protagonista (e guai se non vi fossero di queste violette che la zizzania tenta soffocare … ) animato da pietà cristiana, da sensibilità

evangelica   come riconosce Il Prefattore oculato   difende Dora, una fanciulla insidiata e violentata da un uomo di pochi scrupoli e disonesto, Elio, combattuto da sentimenti «di rabbia» e di umanità (ove la giovane è scacciata come lebbrosa dal prossimo). la tiene con sé, per salvarla da certi mali peggiori; la prostituzione, le malattie, la «malavita» delle povere creature abbandonate (canne al vento) dagli uomini lupo di leopardiana memoria.

Una commedia che si legge tutto d’un fiato, dalla prima pagina all’ultima. L’autore ha saputo trasportarci in un mondo particolare», anche se non il solo angolo d’angosciose e dannose esperienze di inumanità e miserie (ripetiamo). Ha saputo, nel suo Elio, contestare persino contro le «castità verginali > decantate dalla madre, siciliana, che vorrebbe il figlio «Elio» sì mettesse una maschera per la vergogna di trattare, di stare, con una donna perduta (secondo lei) «che ne ha combinato di tuffi i colori coi suo fidanzato … » che, avendo una volta alzata la gonna, lo ripeterà sempre…

Vecchie credenze, vecchie schiavitù, vecchi pregiudizi e logori pudori, impietosita d’una «onesta Società» irrimessiva e impietrata nell’assolutismo d’un «pudore» spudorato e falsa cristianità.

­ETTORE Giulio RESTA stila pagine che sanguinano di verità e smuove i cuori; ribatte su «qualcosa» che vada anche nel nostro Sud scomparendo. Per questo, questa commedia, rinfocolando vecchie traversie isolane, diventa «storica» e intende porre ancora una pesante pietra sul passato   per non ritornarci, per informare della morale   immorale in cui fu mantenuta la più bella, romantica, terra d’Italia. RESTA è uno scrittore (ed un poeta or ora premiato al «Città di Venezia») da seguire con interesse ed a invogliare per altro cammino, per altri traguardi di splendore. RESTA ha un gran cuore ed ha pure il nostro più cordiale consenso.

NINO SCALISI

Una decisa ma nostalgica descrizione di luoghi e tempi assai lontani che possano avvicinare la protagonista ad affetti ormai perduti. Paesaggi, luci, tramonti, odori e saporì di isole Siciliane descritti in un viaggio alla scoperta di notizie su suo padre confinato ad Ustica, e mai più rivisto da quando era una bambina.

Un padre che ma la sua piccola con lo stesso amore sconfitto che ha sempre nutrito per il suo mare, una madre poco coraggiosa e molto padrona, la calma e la dolcezza dei personaggi isolani, che sembrano cullarti tra i flutti dei loro mare color zaffiro.

Un racconto profondo e appassionante che, pian piano si trasforma nella narrazione dei ricordi d’infanzia vissuti m barca a vela con suo padre e, senza un motivo apparentemente logico, interrotti bruscamente. L’occasione per conoscere l’autore Ettore Giulio, Resta mi si é presentata un venerdì pomeriggio durante un viaggio sull’ aliscafo “Pinturicchío” che collegava Palermo ad Ustica. Una traversata abituale per me, almeno da aprile a settembre, ma questa volta, mentre ero assorta nei miei pensieri cittadini, un marinaio mi invitò ad entrare m plancia. Li mi accolsero cm un sorriso sincero ed affettuoso l’equipaggio ed il Comandante Resta che si ricordava di me dai viaggi per l’isoletta iniziati tanti anni prima. Mi offrì un caffè ed iniziammo a parlare dì Ustica, dei mare, dei delfini che sì incontravano spesso durante la tratta e di molte altre cose.

Lì nacque una vera amicizia, con chiacchierate per lo più sul mare, ma sempre piene di culture, insegnamenti, pareri, serenità e tante scoperte come quella che Ettore, oltre ad essere Capitano di Lungo Corso, è anche pittore, scultore, scrittore, poeta e commediografo; e pian piano mi feci descrivere alcune delle sue opere, visto che parecchie di esse si trovano in musei internazionali. Una persona ricca, preparata, nostalgica ed avventurosa, un padre affettuoso, un amico sincero al quale sento di dire: Grazie!”.

DANIELA LA PORTA, ha scritto per il romanzo “Dove sei papà ‘’

DOVE SEI PAPA’

Salve signor Resta, recentemente ho terminato di leggere il suo romanzo”Dove sei papà” l’ho acquistato in occasione di una mostra svoltasi al PALATENDA di S. Teresa di Riva (ME), poco prima delle vacanze natalizie, ricordo di essere stata affascinata dai suoi quadri, spero un giorno di poter arredare qualche parete del salone di casa mia quando potrò permettermelo, (ancora ho 24 anni e sono soltanto una studentessa), le sue tele, sopratutto quelle che rappresentano i cavalli con sfondo blu, mi hanno trasmesso una sensazione di libertà, felicità e tristezza, ma non saprei spiegare quale delle tre sensazioni sia emersa maggiormente. Penso di poter esprimere la stessa opinione riferendomi al romanzo che ho letto “Dove sei papà” in quanto ho trovato molto interessante che ogni personaggio abbia avuto la stessa importanza e la stessa voglia di vivere che aveva ciascun protagonista, un altro elemento che mi ha suscitato emozioni positive, ma anche nostalgia della Sicilia, è stato l’ambiente marino dove si sono svolte le varie escursioni ìn barca effettuate dai personaggiffliovanni, la figlia Cinzia, la moglie Donatella e l’amica amante Alessandra) mentre ammiravano i delfini erranti tra l’isola di Ustica e Palermo. Parlo di nostalgia di quest’Isola meravigliosa, in quanto la mia famiglia vive a S.Teresa dì Riva, mentre io vivo e studio a Bologna, ma quando raramente sono un pò triste o con il morale un pò basso, penso molto al mare che mi ha sempre dato la forza di non mollare mai, dandomi, talvolta, l’impulso in ciò che scrivo.

Non posso definirmi brava o competente, per questo motivo vorrei cogliere l’occasione per chiederle qualche consiglio sui versi che scrivo, se magari lei ritiene sia utile che io possa continuare oppure tenere nascosti i mie versi, come ho sempre fatto. Ovviamente srivo solo quando ho la vera ispirazione, il vero estro, o dopo aver trascorso un momento negativo della mia vita. Spero di pioterla rivedere nuovamente, quando tornerò in Sicilia per le vacanze pasquali, se per lei non è un disturbo.

Con la speranza di non annoiarla, domani le invierò tre poesìe (non vorrei osare definirle proprio così) sperando in una sua risposta anche se negativa. Le auguro una buona serata.

Teresa Briguglio

La Voce di Milazzo, Luglio – Agosto 2008

il romanzo di Ettore Giulio Resta, ‘ I cavalieri della corte di tela’’, Armando Siciliano Editore.

Storia di maree, a prima vista, d’incontri e d’avventure, descritta

in modo inappuntabile dal punto di vista tecnico, ma con sotteso un significato più profondo, non riconoscibile sempre con la stessa evidenza, ma che balugina attraverso la rappresentazione di tughe e verricelli, scotte e cubie, e di personaggi delineati, a volte, con atti di consunta quotidianità e dimesso registro linguistico; un significato che, improvvisamente, assurge a simbologia e carica la trama di più intense vibrazioni, come nel seguente suggestivo passo: ‘’ Il faro è la barca..La nave è il faro, non c’è. La barca è una nave…Una nave è una luce…Una luce che appare e scompare ma non è un faro’’…..

La vita – suggerisce Ettore Giulio Resta – è come il mare, a volte tempestoso, ma il faro proietta sempre la luce, anche quando le onde sono troppo alte e non è visibile. Occorre l’impegno, occorre il trasporto del cuore per raggiungere un porto sicuro…

Filippo Russo

Un affittacamere, cinque imprevedibili avventrici alle prese con la retta da pagare, un cane che sporca dappertutto, una spazzola nascosta nel letto scambiata per un riccio, quindi il sale per le pulci, biancheria sparsa nei luoghi più impensati, una scatola piena di monete d’argento custodita con la cura di Paperone.

Battute frizzanti e allusive; caratteri leggeri e variopinti come coriandoli; tiri mancini che s’incrociano, intrecciano, ribaltano e, infine, una seduta spiritica in cui si

sciolgono gli equivoci in un crescendo di comicità: ci sono tutti gli elementi per definire il lavoro di Ettore Giulio Resta una commedia esilarante sul modello del teatro di Feydeau, sennonché… il monologo, all’ inizio del secondo atto, c’introduce in una diversa prospettiva e le risate sfociano nel fiume di una sofferta problematicità, della morte che s’insinua, inattesa, nel vissuto quotidiano facendo sorgere inquietanti interrogativi, lancinanti rimpianti, dolorosa consapevolezza della sua ineluttabilità.

Il Giocatore di birille diviene così rappresentazione del “doppio” della vita umana, del buio che incombe sulla luce, della leggerezza che lascia il posto al fardello pesante, della fiducia nel futuro contrastata dalle difficoltà del presente, come se l’autore volesse invitarci a ridere perché “le lacrime che ci hanno insegnato la verità hanno bisogno di un sorriso che le conforti”.

Filippo Russo dalla Prefazione alla Commedia “IL GIOCATORE DI BIRILLE”

‘’ Caro Giulio

Qui ci sono delle foto che ti ho fatto mentre pittavi la tua bella arte. Spero

che i Liminesi l’accettano. Sei proprio un artista bravo. E’ stato tanto piacere conoscerti.

Io ho fatto una bella vacanza con mio figlio e mio marito.

Pina Miceli Manuli

Latham, NY 12110 USA ‘’

Prefazione del Prof. Filippo Russo per la tragedia in due atti : ‘’ Lipari, le sofferenze di un’isola e della sua gente’’

Il mare racconta. Poesia e sofferenza. I colori, i voli degli uccelli, le onde spumeggianti….e gli uomini, con le vite intrise di gioie e dolori, gli affetti più saldi che corroborano le prime, e il loro allentarsi e poi dissolversi che impressionano i secondi, mentre il tempo scorre, inesorabile e cruento, e il canto dell’anima straziata fluisce sull’onda inarrestabile e imperterrita, in cerca di una terra in cui intravedere l’albero della speranza, terra che invece si rivela roccia scoscesa e insensibile, non rifugio dove le pene si consumano e placano, eppure segnata da uno stigma che dichiara ed insega, come anfiteatro in cui si recita una storia, sempre la stessa, che, riecheggiando di secolo in secolo, riciede, con infinite e peculari varianti, ancora orecchie attente, cuori generosi, anime irrorate d’amore.

‘’Lipari’’ è il guscio di memorie impresse sulla pagina dai poeti: la volontà di sconfiggere il male dato in sorte, mancanza di lavoro…fame…avvilimento, e l’orgoglio di farcela da soli, l’accettazione del sacrificio che domani sarà ripagato; è ilvolto irrigato di lacrime della madre e dei figli; il silenzio trepido e combattivo della sposa; è ardimento che contrasta la sopraffazione, laboriosità ce cede all’inganno; il sole che all’improvviso s’abbuia diffondendo su Itaca, ognuno ha radici su quell’isola, i suoni cupi degli addii, regno di morte che assorbe fedeltà e arroganza, potere e docilità, passato e futuro.

Restano le modellature del bianco marmo, una pertubante melodia, un leggero e commosso passo di danza…Ma non è un eroe l’uomo avvolto dalla furiosa schiuma bianca e accolto dagli abissi.

Sparito dalle scene del mondo, è destinato a ritornare sotto altra forma.

Filippo Russo

Produzione letteraria ed artistica di Ettore Giulio Resta

Prodotto di ”traino”: quadri con paesaggi e sculture satiriche. Altri prodotti: interessanti produzioni letterarie, tra le ultime opere ” Dove sei papà” ed ” I racconti del pasticcino”

Caratteristiche: Ettore Giulio Resta ha abbellito molte piazze dei comuni del messinese e non solo. E’ autore della ” Memoria del Milite Ignoto” di Santa Teresa di Riva, della ” Fonte del Mela” che abbellisce una piazza di Milazzo. Sua anche la ” Madonna dell’Immacolata” nel sagrato della chiesa madre di Scifì di Forza d’Agrò e, in ultimo, la statua dedicata al partigiano Nino Siligato, inaugurata il 04 Dicembre scorso a Limina.

(Filippo Brianni per Manifestazione tenutasi al

Palatenda di Santa Teresa di Riva, nel 2004)

Centro studi eoliano

Critica di Clara Raimondi Lipari, 9 maggio 2011

Per quanto riguarda ‘’ I racconti del pasticcino’’ si tratta di racconti per l’infanzia, ben strutturati e interessanti per quanto riguarda l’idea della vista a volo d’uccello, quasi cinematografica, delle isole dall’alto. Anche le illustrazioni sono pregevoli e la presenza della traduzione inglese potrebbe rendere l’opera adatta ad un pubblico di stranieri.

Con riferimento alla tragedia in due atti ‘’ Lipari, le sofferenze di un’isola e della sua gente ‘’, anche questa è un’opera interessante come concezione.

Critica del pittore Ottavio Predieri, Bussoleto (PG)

‘’ Quale artista segue? La sua pittura è unica, noi critici siamo come ciechi, non sappiamo decifrarla. Lei non dipinge ma racconta.

La sua modestia ci sgomenta.

14 marzo 2012, Lettera

Carissimo Artista Ettore Giulio Resta,

sono Carmen Evola, addetta alle selezioni editoriali.

Osservando alcune sue opere pubblicate nella rivista Boè, non ho potuto fare a meno di costatare come lei riesca con spontaneità espressiva e pregevolezza tecnica a dare concretezza alla tematica trattata. Intento che manifesta grazie alla sua profonda sensibilità.

2013 8. Marzo Bari Prof. NADINE GIOVE( critico d’arte), Arte 74 , Brindisi.

Artista poliedrico dalle mille sfaccettature, Ettore Giulio Resta è pittore e scultore in tutto tondo, ma anche scrittore e drammaturgo Sperimentatore di diverse tecniche e diversi stili, gioca con i linguaggi artistici con ironia e garbato sarcasmo.

L’aspetto ludico dell’esistenza, infatti, è protagonista assoluto di molte sue opere, che non nascondono, anzi sottolineano, la sua satira contro una società spesso conformista.

In particolare, ci è evidente nell’opera ‘’ Testa quadre, per il diverso non c’è vita ‘, in cui esseri dalle forme rotondeggianti non possono uscire dal recinto se non vengono uniformate secondo il volere di sistemi totalizzanti. L’identità dell’uomo moderno ne è completamente stravolta.

Del resto, il tono scanzonato è presente nei suoi clown, nei suoi racconti per bambini, nelle sue sculture: in essi la sua personale poetica pascoliana suscita tenero stupore in tutti i suoi ammiratori.

Ettore Giulio Resta, con il suo sguardo di acuto osservatore della realtà, racconta il nostro mondo con felliniano candore.

L’Arte è stata la sua vita! Più volte abbandonata, più volte è tornato a Lei con affetto morboso. A spingerlo al riavvicinarsi questa volta è stata la nascita di Agata Viviana provocando con i sentimenti il violento scatenarsi della fantasia.

L’andare per mare, per il mondo gli è stato maestro e fucina.. La serenità ironica del suo pensiero, nell’andare avanti superando ogni tempesta, è stata la sua Accademia!

I suoi libri di poesie, i suoi romanzi, le sue commedie, la tragedia e per ultimo “I racconti del Pasticcino” ovvero ” Le Isole Eolie viste da una bimba “, la fontana monumentale dedita al fiume Mela a Milazzo, le vetrate a piombo ad Ustica, la goletta ” Unione” in mosaico a S. Marina Salina, il monumento bronzeo ai Caduti a S. Teresa dì Riva, il bassorilievo bronzeo in onore della Medaglia d’Oro a Limina. …. e tanti altri lavori, ne sono la conferma.”

Roberto Puviani sulla ” Guida nel campo dell’ Arte.”

Casa editrice Alba, Ferrara.

CAPITANERIA DI PORTO

GUARDIA COSTIERA

MILAZZO Santa Barbara 2013

Il Comandante

E’ lieto di invitare la S.V. alla Santa Messa in onore di Santa Barbara, Patrona della Marina Militare, che verrà celebrata a Milazzo il giorno 04 dicembre p.v. alle ore 11, presso il Santuario di San Francesco di Paola.

IL COMANDANTE

C.F.8CP9 Fabrizio COKE

Resta Ettore Giulio, scultore, pittore, scrittore, Capitano Superiore di lungo corso. Nella sua vita l’andare per mare e per il mondo… gli è stato maestro, laboratorio ed accademia; è aristocratico nei modi e1eganti nella serenità ironica del suo pensiero, nell’andare avanti sapendo che dopo ogni tempesta risorge il sole.. Il suo ultimo libro pubblicato è ” I racconti del Pasticcino “, ovvero in lingua inglese , tesi di laurea. `Le Isole Eolie viste da una bimba“.

Resta, attualmente comandante degli aliscafi Siremar che solcano il mare Eoliano, è autore della fontana del Mela a Milazzo, del mosaico circolare posto all’interno del salone del porto turistico dì Salina e della commedia ” Il Gancio ” trasmessa da RAI Radio 2 nel l997, con l’ interpretazione di Vittorio Gassman.

Salvatore Perdicaro su l’Elite 2004 “ Selezione Arte Italiana “

Pippo Lo Duda, Ufficio Tecnico del Comune di Milazzo,

parlando ad un amico ha detto: Dategli un bidone e lui ne fa una

nave.

200° Anniversario dell’Arma dei Carabinieri, motivazione:

‘’ per aver contribuito, intellettualmente e culturalmente,

all’affermazione dei più alti ideali di libertà, di lealtà e di fedeltà ai

colori della bandiera italiana, anche, per le democrazie di tutti gli

altri paesi del mondo e dei nostri fratelli che le popolano.’’

Associazione Culturale ‘’Italia in Arte’’

2019 giovedi 05 settembre Commento di Daniela Scuderi

,Personal Coach del Benessere, Provincia Regionale i Catania,

laureata in Economia e Commercio, ha scritto:

La grandezza di un Uomo si misura con quello che di sé lascia

agli altri.. E Lei è un esempio di umiltà e grandezza insieme.

2019 giovedi 05 settembre Avv. Alfredo Zappia: Bravo Ettore

Giulio Resta, un altro traguardo per la Tua lunga carriera di

artista. Sempre ad maiora.

2019 venerdì 6 settembre Gazzetta del Sud :

Il comandante-artista Ettore Giulio Resta sarà premiato a

Montecarlo il prossimo 14 settembre nell’ambito di ‘’Artexpo’’

nella sezione ‘’Artisti Creativi 2019/20’’. Un riconoscimento,

l’ennesimo della sua carriera, importante per il milazzese noto

per aver ideato la statua di Nettuno (a dir vero : scultore della

fontana con statua del Dio Mela, il fiume che trasportando

sabbia, sulla cui foce fece nascere la città di Milazzo.. nel

1600 i fiumi venivano divinizzati perché fonte di vita) nella

centralissima piazza Caio Duilio e per la sua attività di scrittore

poliedrico.

2019 30 dicembre scrive il velista Flavio Spagnul da Udine su

MESSANGER:

Caro Ettore ti confermo che i libri sono arrivati a mia cognata

sabato, oggi siamo andati da lei a prenderli ed ho iniziato a

leggere ‘’I cavalieri della corte di tela’’ nei capitoli che mi

riguardano…hai descritto benissimo

la zona di Pignataro (Lipari) . Complimenti per come descrivi i

particolari nei dettagli. Leggendo io stesso mi ritornano in mente

quei momenti. Ti prometto che la prossima volta che sarò in

Sicilia ti verrò a trovare. Mi fa onore essere tuo amico. Ciao alle

prossime.

2020 19 gennaio Scrive la Dott.ssa Cinzia D’Amico su

WhatsApp :

Bravissimo. Adesso che sei riconosciuto per le tue qualità

eccellenti ti sentirai ancora più ispirato…Crea, crea

oggettivamente ciò che esiste nei tuoi pensieri. Ti voglio bene …e

ti ammiro.

2020 01 Febbraio, Lettera ricevuta tramite Messanger:”

Buongiorno

Ettore, ho cominciato a leggere qualcosa, ma devo procurarmi un

computer a casa, perché quello che abbiamo è impegnato da

Anais, che lo utilizza per studiare. Ma credo di stamparlo, così è

più facile.

Grandiosa, bella la copertina. Sono orgogliosa di essere fra i

protagonisti,

non ho ancora letto molto, ma so già che mi piacerà. E anche

l’episodio sulla piscina. Sono proprio fortunata. Non è da tutti

avere ispirato un personaggio in un libro. A presto.

Tramite WhatsApp aggiunge:

La grandezza di un uomo è ciò che

lascerà di se quando si concluderà il suo viaggio terreno. Chi non

possiede il dono della sensibilità, non riesce a cogliere il valore di

chi gli sta vicino e spesso lo umilia, non sapendo che invece così

facendo, fa apparire piccolo se stesso…

Io non ho fatto nulla di così grande e sicuramente non merito gli

apprezzamenti che mi son rivolti, ho solo constatato ciò che con

molta evidenza, si riesce a cogliere.”

Daniela Scuderi

2020 14 Aprile, All’invio tramite WS della foto del quadro da me dipinto durante la segregazione in casa per il coronavirus , all’ Ispettrice di Polizia Regionale in servizio a Catania includendo la spiegazione dell’opera:

..Carnevale…il bimbo ha comperato una bomboletta da spruzzare insieme ai coriandoli, lo zingaro invece di dargli il resto lo ha riempito. Lui li tiene strette ma le stanno scivolando, cerca la mamma in aiuto ma non la trova, piange….Dai riflessi nelle vetrine si notano la lanciatrice di coriandoli e la mamma al telefonino per i fatti suoi. Due vecchietti assistono e lo soccorrono..

Il titolo del dipinto è la frase che il bimbo ha loro rivolto: “ Ho perso mia mamma!’’

Messaggio di ritorno:

Che bello! Il tema è di grande attualità. Le madri distratte ed alienate nel mondo virtuale, perdono di vista le cose importanti e sono distanti dalle persone care, anche se vicine fisicamente.

E’ il tempo dell’egoismo e delle cose effimere.

Grazie per tenermi in così alta considerazione, sono orgogliosa! Sicuramente non è difficile apprezzarla in tutte le sue manifestazioni.

La sua Arte è accompagnata da una grande sensibilità e capace di racconto delle sue emozioni….

Dany Scuderi

1° Gran Premio Montecarlo, Oscar della Creatività

Montecarlo Hotel de Paris, 14 settembre 201

Motivazione Critica alle opere dell’Artista Ettore Giulio Resta

Una espressività poetica ci trasmette le emozioni di una elaborazione cromatica, ispirata da linguaggi introspettivi.

Aspetti di vita e atmosfere pregne di ispirazioni, alimentano espressività e fantasia, nell’esecuzione di opere ispirate unicamente alla ricerca dettata dall’inconscio.

Opera premiata: Omaggio ad Agata

Mariarosaria Belgiovine

(curatrice eventi e critico per Artexpò Gallery)

Citta di Milazzo , il Sindaco

Comune di Milazzo Prot A/P N.0057555 del 13-9-2019

Prot. Gab.n. 198 del 13-09-2019

Caro Ettore

nella qualità di Sindaco della Città di Milazzo e a nome della Comunità milazzese intendo esprimere i miei più vivi complimenti per il pregevole riconoscimento che Le è stato conferito da Artexpò Gallery in occasione del 1° Gran Premio Montecarlo Oscar della Creatività 2019.

La sua creatività ha trovato e trova oggi nella nostra Città, specialmente con questa occasione, vasto apprezzamento per il merito di diffondere, oltre i confini locali, un’immagine di pregio della nostra Milazzo.

Sono certo che la sua Arte troverà ancora giusto riconoscimento nel prosieguo dell’attività.

Augurando ogni bene futuro, l’occasione mi è gradita per porgerLe i miei più cordiali saluti.

Milazzo, 11 settembre 2019

IL SINDACO

Avv. Giovanni Formica

2019 22 ottobre Roberto Castellano Avvocato ……..E’ dovuto a più fattori: in primis all’approssimazione dei più, essendo la gente curiosa di altre vanità; in secondo luogo dell’invidia. Ma poco importa perché il vero talento talvolta non viene acclamato. Ciò che conta è oggi, in qualche parte del mondo, lei riesce a raccogliere i frutti dei suoi sacrifici e dei suoi studi. Lasci perdere chi non la comprende, magari un giorno si ravvederà. (10.47 WhatsApp)

2019 24 ottobre Franca Allia Prof.ssa Il tuo quadro di autoironia: Monte-Carlo ‘ Applausi ed invidia’ è segno di intelligenza. Purtroppo, però, non è apprezzata perché non capita dai più….Il tuo ‘stile’ pittorico è di difficile collocazione…non sono un’esperta, il mio parere non conta…Sono una appassionata del ‘’bello’’… La tua arte però è un genere nuovo..

2020 4 Gennaio con il Patrocinio della Città di Cesenatico 1° Premio DAVID di DONATELLO per le Arti Visive 2020.

Motivazione critica all’artista Ettore Giulio Resta, “ Ottime capacità creative assumono trasformazioni e suggerimenti evocativi, in fantastiche composizioni surreali e ricche di significato.

Una efficace simbologia descrive equilibri tonali, di notevoli valutazioni immaginarie per consegnare attimi di percezione e di ricordi, con palpitanti e vive emozioni.

Opera premiata: L’illusione della nuova gioventù

Mariarosaria Belgiovine

.( critico e curatrice eventi Artexpò Gallery)

2020 Sabato 15 Febbraio, Gazzetta del Sud.

Il sindaco Giovanni Formica ha ricevuto ieri mattina al Comune l’artista Ettore Giulio Resta ( nella foto), insignito qualche settimana addietro a Cesenatico con il David di Donatello d’argento per le arti visive2020, per un dipinto del 2014. Il quadro – come spiegato lo stesso Resta – rappresenta “ una grande padella sul fuoco scambiata per pista da ballo su cui senza rendersi conto tutti i giovani perdono la testa.” Formica ha espresso il suo plauso all’artista per la promozione del nome di Milazzo in Italia ed all’estero.

Giovanni Petrungaro.

2020 27 Giugno, CESENATICO ‘’Trofeo Artista dell’Anno 2020 .

Conferimento Europeo per le Arti VISIVE’’. Motivazione critica all’Artista ETTORE GIULIO RESTA : ‘’ Pittura simbolica, racconta le intense energie della sua anima, catturate con l’osservazione della realtà, stimolata dalle sensazioni visive.

Il giusto equilibrio nella descrizione del narrato emozionale, colpisce la coerenza con i suoi pensieri, sottolineando in ogni opera la timbrica emozione.

OperaPremiata: La beffa della scala sociale.

Mariarosaria Belgiovine ( Critico e curatrice eventi)

2020 19 Giugno,

Un profondo grazie alla Dott.sa in Scienze dei Beni Culturali Rosanna Cheta che tralasciando i propri impegni ha gradito ritirare in mia vece, impossibilitato per vecchiaia e per coronavirus, il Trofeo per l’Arte assegnatomi dai Critici Giudicatori in Cesenatico…

MOSTRE PERSONALI E COLLETTIVE

Milazzo, Siracusa, Barcellona P.G., Bresso (Milano), Palagiano (Ta), Venezia, Salsomaggiore: Pinacoteca d’Arte Antica e Modema, Lunenburg (Germama), Parigi (Francia), Reggio Calabria, Ferrara, New York (U. S. A.), Bronzolo (Bolzano), Nizza (Francia), Ravenna, Pompei, S. Leo (Montefeltro), Lodi, S. Margherita Ligure, La Spezia, Cadorago (Corno), Chieri (Torino), Milano Parco delle Rose, Milano Fiera Campionaria (insieme ai maggiori del tempo) , Biella, Bologna, Malta : Museo Mistico, Soleria (Mo), Santa Teresa di Riva ( atelier), Stromboli, Ginostra, Olbia. EXPO ART, 30^ edizione Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea , Fiera del Levante Bari, Venezia, Padova Fiera del Nord Est.

FIERA DEL LEVANTE BARI

HANNO SCRITTO I SEGUENTI CRITICI E GIORNALISTI

Lino Italiano; Filippo Fichera; Luigi Vita; Nunzio Giordano Bruno; Nino Scalisi;Andrea Italiano,Giornale di Sicilia; Salvatore Scala; Teresa Tripodi; Daniela di Monaco; Carmelo Famà; Franco Lamonaca; Nicolò Panepinto; Gianfranco Neri; Lucia Vitellio; Guido Massarelli; Gianna Pagani Paolino; Aldo Tufarelli; Bianca Buono; Vito Riggi; Lino Scampitelli; Marina Neri; Vincenzo TRIPODO; Elvira Pulcini; Mario Di Paola, Gazzetta del Sud;Gigi Billé; Franco Bonsignore; Doniela La Porta La Porta;Rosita De Simone; Salvatore Perdicaro; Roberto Paviani; Riccardo Gullo; Prof. Marcello Saia; Giuseppe Puglisi; Filippo Brianni; Teresa Briguglio; Carmelo Coppolino Billè; Angelo Laquidara, Giornale di Sicilia; Prof Filippo Russo; Carmelo Trincali; Franco Alacqua; Giovanni Petrungaro , Gazzetta del Sud; Santino Smedili, Terminal; Prof. Giuseppe Stella, Siciliapress; nuovamente Andrea Italiano , ‘’Primo Piano’’ ( mensile di attività ottobre 2019 N° 185, pag.22 ); Giovanna Franzoni su Oggi Milazzo. Mariarosaria Belgiovine ( Critico e curatrice eventi)

GIORNALI

La Voce dì Milazzo; La Notte; Paese Sera; Il Carlino; Il Resto del Carlino;Il Giorno; Gazzetta del Sud; Giornale dì Sicilia; Terza Pagina; Battaglia Letteraria; Il Pungolo Verde; La Sicilia; Convivio Letterario; la Voce di Ferrara; la Tribuna del Mezzogiorno; Pan Arte; Avvenire; Scena Illustrata (Roma); La Gazzetta Jonica; Risveglio Sud; L’ Agenzia di Viaggi; il Tridents Golden; Gazzetta del Sud; Terminal Milazzo; Siciliapres.it.; Vivi città Milazzo, (in cui presenta con orgoglio la Fontana del Mela); Primo Piano (redatto dal giornalista Andrea Italiano);Oggi Milazzo; Siciliapres.

CATALOGHI

Bolaffi, Grande Dizionario degli Artisti Italiani, Zodiaco, Catalogo d’Arte la Bitta, Pittori Scultori Italiani Con­temporanei, Arte e Poesia del Nostro Tempo, Critica d’Arte Oggi, I Protagonisti, Agenda del Poeta, Silloge Conviviale, Sette Giorni una Poesia, I Contemporanei al Città di Venezia, Il Quadrato, L’Elite 2004, Guida nel Campo dell’Arte, L’Elite 2005, Dizionario Enciclopedico Internazionale D’ arte Moderna e Contemporanea 2004- 2005, pag 439.

L’Elite 2007.

2009 BOE maggio- giugno pag.85

2010 su C.A.I. , Censimento Artistico Italiano, pag. 162.

2011 BOE’ di Gennaio.

2012 Grandi Eventi, 150° Anniversario dell’Unità d’Italia.

2012 EA editore , OVERART maggio – giugno , pag. 102

2013 Città di Monreale- Premio Internazionale della Pace , pag 245

2014 200° Anniversario dell’Arma dei Carabinieri 1814-2014

2015 Over Art settembre- ottobre pag 214

2020 Essenza pag 59

2020 Esposizione opere giugno-agosto pag 31

ASTE TELEVISIVE

Telearte in Telemeditermeo, Telespazio, Telestretto, Telelazío.

Già Agenti addetti alle vendite in Italia ed all’estero (in tutte le capitali d’Europa): la s.r.l. ARTITALIA e la ISART dì Milano. Notizie su Televideo pag. Artisti e Videotel Magazine.

PERCORSO ARTISTICO LETTERARIO

1959 Medaglia d’oro 2° Concorso Autostradale Palermo

Mostre collettive scolastiche

1964 Conferenza sulla Letteratura Italiana Contemporanea

all’ Accademia ” Amici della Sapienza”, Rettore Avv. Giordano

Bruno, Messina, trasmessa al Gazzettino di Sicilia

1964 Mostra di pittura collettiva in Milazzo

1964 Mostra personale dì pittura, Messina

1965 Partecipazione alle Celebrazioni Dantesche Tribuna del

Mezzogiorno

1965 Numero speciale di «Battaglia Letteraria» con Salvatore

Quasimodo.

1966 Pubblicazione «Pianto nel Deserto» raccolta di poesie, ed. Faro

1967 Sul «Pungolo Verde» poesie e dipinti

1967 Gran Diploma D’Onore conferito da «Gli Immortali», Accademia

Amici della Sapienza , Messina

1968 Periodo milanese, Convivio Letterario, Accademia Ideale dei Poeti

d’Italia   Attestato di Accademico del Convivio

1968 Silloge Conviviale, commento e critica

1968 «La mamma nel canto dei poeti contemporanei»

1969 «Il padre nel canto dei poeti contemporanei»

1970 1971 Milano, Corso Buenos Aires, pittore in strada (quanta fame)

1970 Lodi,  Premio Nazionale di Pittura   Esposizione al Museo Civico

1970 Edizione Convivio Letterario Milano «II Gancio» commedia in tre

atti.

1970 Premio Parco delle Rose Affilano Mostra dì pittura

1970 Secondo Volume «La mamma nel canto dei poeti contemporanei

1975 1976 Venezia, ( in tenda a Punta Sabbioni) Piazza S Marco, Riva

degli Schiavoni, pittore di piazza.

1976 Mostra di pittura personale in Milazzo   Circolo Duca dì Genova

1976 Critica d’arte su «La Voce di Milazzo»

1976 Medaglia d’oro per la poesia «Città di Venezia»

1976 Medaglia di Bronzo 3° Concorso Nazionale di Pittura «Il Chiostro»

1977 Milazzo, ‘ mostra di pittura ‘ personale al «Diana tiro a Volo»

1977 Barcellona P.G. , dal 16 al 25 settembre ‘ mostra di pittura ‘

nell’ampio Salone Comunale.

1977 Città di Santa Margherita Ligure Diploma d’Onore e Margherita

d’oro al 10° Trofeo d’Autunno

1977 Commento e critica sul «Resto del Carlino»

1977 Premio Originalità e Validità   GAMA, Ferrara

1977 Medaglia dorata e Diploma dal Gruppo Artistico Napoletano XI

Concorso di poesia Centro di Fraternità nell’Arte

1977 Associazione Pro San Leo 3° Gran Premio del Monferrato – 2^

Biennale di Pittura di S. Leo. Diploma d’Onore e medaglia

d’Argento, (Secondo assoluto su tremila prescelti e trecento

selezionati . dipinto ad olio su tela di juta “Dalla paura la forza ” ,

la paura dei deboli rende forti gli incapaci  )

1977 Collaboratore, critica su ”Terza Pagina ” di Cagliari

1977 Edizione «Angeli Senza Speranza» romanzo

1978 Chieri, Torino, pittore in strada

1978 Galleria del Leone, Centro d’Arte Internazionale Firenze, Trofeo

Leone d’Oro

1978 Critica e commento su Paese Sera

1978 Accademia Tiberina, Roma, Anno della Fondazione 1671 – Anno

di Roma MMDCCXXVIII. Istituto di Cultura Universitaria e di Studi

Superiori (seconda in Italia dopo L’ Accademia della Crusca),

conferisce Grande Attestato e Medaglione d’Argento

1978 Mostra personale di pittura, nel salone comunale, Barcellona

Pozzo di Gotto

1978 Targa d’oro e Pergamena per la Pittura dall’Associazione Culturale

di La Spezia

1978 Premio Speciale del Centro Internazionale di Arte e di Cultura

Trofeo Calabria ” Arte e Lettere”

1978 «Honorarì Mention» del XII Columbian Trophy di poesia U.S.A.

1978 Medaglia d’Oro e nomina di Accademico, Accademia delle Arti,

delle Lettere e delle Scienze a Salsomaggiore

1978 Regione Lombardia Premio Lario Cadorago

1978 Premio Serigrafico dalla CDAP Salsomaggiore

1978 Premio e Targa «Gran Premio città di Pompei» 3^ Biennale d’Arte

Sacra

1978 Cesena, CIDAC Catalogo Pittori Scultori Italiani Contemporanei

1978 Catalogo Nazionale d’Arte Moderna Bolaffi n. 13

1978 Aldo Tufarelli, Commento e critica sul volume Arte e Poesia del

Nostro Tempo

1978 Commento e critica sul volume «I Protagonisti»

1978 Zodiaco Edizioni CIAC Commento e critica

1979 Critica e commento su «Oscar 1979»

1979 Partecipazione Permanente alla Pinacoteca d’Arte Antica e

Moderna in Salsomaggiore Terme

1979 Commento e critica su «La Notte»

1979 Commento e critica d’arte su “Scena Illustrata ” di Roma

1979 Nizza (Francia) Scultura in bronzo premio Città di Nizza

1979 Accademia Italia delle Arti e del Lavoro Grande Dizionario degli

Artisti Contemporanei­

1979 1^ Mostra Permanente Critica d’Arte Oggi, Catalogo e rivista

d’Arte Contemporanea Internazionale

1979 «Sette Giorni, Una Poesia» commento e critica

1979 Commento e critica su «Critica d’Arte Oggi»

1979 Partecipazione Permanente alla Pinacoteca d’Arte Antica e

Moderna in Salsomaggiore Terme

1979 Commento e critica su «La Notte

1979 Commento e critica d’arte su “Scena Illustrata ” Roma

1979 Nizza (Francia) Scultura in bronzo premio Città di Nizza

1979 Accademia Italia delle Arti e del Lavoro Grande Dizionario degli

Artisti Contemporanei­

1979 Critica e commento su «Oscar 1979»

1980 Siracusa Premio «Primavera» Giuseppe Sorano per la Pittura,

Ente Siciliano Arte e Cultura

1980 Membro Honoris Causa a Vita» dalla Presidenza Centro

Divulgazione Arte e Cultura .

1980 Palermo, SIAE, esame di Autore della parte letteraria.

1980 febbraio, Canzone tra i fiori, n° 3, Edizioni Musicali MES LITER

MUSIC

1981 febbraio, Oggi liscio, 8^ Edizione, MUSIC, Damele: Varazze

1981 Grande coppa del 4° Premio Nazionale d’Arte Moderna Taormina

1981 Commento e critica su «La Bitta» Catalogo n. 3

1981 Editrice Elianto Canicattì “Artisti Contemporanei Italiani”

Calendario d’ Arte

1981 Mensile di Arti, Lettere e Scienze «La Bitta»

1982 Commento e critica sul catalogo Centauro d’Oro

1982 Musicassetta 8580, cantante Daniela Manicardi, Edizioni

MUSIC, Damele, Varazze

1982 Separazione coniugale

1983 agosto, ‘ Mostra d’arte ‘ presso i locali del Comune di Barcellona

Pozzo di Gotto

1983 agosto, critica sulla ‘Gazzetta del Sud’’

1984 Centro Studi e Ricerche delle Nazioni ” Certificato di distinzione e

Registrazione geografica ”

1984 Accademia Europa Trofeo Vessillo Europeo delle Arti

1984 Centro Studi e Ricerche delle Nazioni Premio Mondiale della

Cultura. Trofeo in bronzo: Statua della Vittoria

1984 “Oscar Biennale di Venezia” Trofeo in bronzo

1984 Edizione di ” NEXUM ” raccolta di poesie

1984 Commento e critica sulla Gazzetta del Sud

1984 Commento e critica sul “Giornale di Sicilia”

1985 Imbarco Comandante Pilota sull’ Aliscafo PT 20 “Pinturicchio”

della SIREMAR. Tratta Palermo ­/Ustica

1985 Diploma di Benemerenza Premio Validità Artistica e Trofeo in

Bronzo   Esposizione Galleria d’Arte Moderna Alba   Ferrara

1985 Divorzio, sconfitta e crollo dei propri principi

1985 Alterna tra: servizio di comandante, arte e insegnamento

1985 Pubblicato sul ” Dizionario della Pittura Italiana Contemporanea “,

quotazione e prezzi. Edizione ”Il Quadrato”

1986 Abbandonato definitivamente l’insegnamento continuando

l’altalena tra imbarchi e arte

1986 Trofeo ” Il Centauro d’Oro” Accademia Italia, Salsomaggiore

1986 Commento e critica su «Avvenire».

1986 Associazione Amici del «Quadrato» Trofeo e Titolo «Maestro

dell’arte Italiana”

1986 Premiazione Targa d’oro e mostra in Milazzo a cura dei Beni

Culturali

1986 Commenti e critiche sul «Giornale di Sicilia», «La Gazzetta del

Sud» e «La voce di Milazzo»

1986 Gavi (AL) Conferimento del Titolo: Maestro del ” FAR DA SE’ ”

1986 Pubblicazione di progettazione e realizzazione sul mensile

nazionale `FAR DA SE ‘   Gavi (AL)

1987 Pubblicato sul “Dizionario della Pittura Italiana Contemporanea”

Quotazione e prezzi. Edizione II Quadrato

1987 Conferimento da parte dell’UNIVERSIDAD INTERAMERICANA DE

CIENCIAS HUMANISTICAS de Buenos Aires INTERAMERICAN

UNIVERSITY OF HUMANISTIC STUDIES títle Honoris Causa di

«DOCTOR OF ART»

1987 Esposizione presso i padiglioni AIAZZONE, a Biella con

conferimento targa dorata di Partecipazione

1987 Consegna onorifica Aereo Club di Palermo medaglia

commemorativa del 38° Giro Aereo Internazionale dì Sicilia

1987 Trofeo “Sicilia Produce”

1987 Critica e commenti sul “Carlino” di Reggio, Carlino ” di

Bologna, ” Il Messaggero”, ” Avvenire”, Gazzetta del Sud”,

Giornale di Sicilia”, “Risveglio Sud”, “La Voce di Milazzo”

1987 Commento e critica sul Catalogo internazionale d’Arte

«Il Quadrato»

1987 Esposizione presso il Comune di Milazzo del bozzetto in gesso in

scala 1:5 della grande Settecentesca fontana monumentale del

Fiume Mela

1987 Conferimento Trofeo Premio Palma d’oro d’Europa

1987 Conferimento Premio Trofeo Lauro d’oro dell’Arte

1987 Esposizione e conferimento Trofeo Nobel dell’Arte Italiana presso

l’ Antoniano di Bologna

1987 Nomina di Consigliere Artistico dell’Accademia Italia,

Salsomaggiore

1987 Commento e critica sul «Carlino» di Reggio e sul «Carlino» di

Ferrara

1988 Malta, esposizione e partecipazione alla Biennale “Omaggio al

Caravaggio” presso il Museo Mistico. Conferimento del Premio

speciale “Artista Italiano a Malta”

1988 Milazzo, presentazione del bozzetto della “Fontana del Mela” al

Paladiana” (Premio Regia città di Milazzo, presenti Ezio Greggio

e Raffaele Pisu)

1988 Pubblicazione su ” Pittori e Scultori Italiani del Novecento”, edito

Il Quadrato”

1988 Diploma d’Onore dell’Ordine Internazionale dei Volontari per la

Pace

1989 “I Contemporanei” al Città di Venezia, premio Critica d’Arte

1990 Edite canzoni per la Casa Musicale Damele di Varazze

1990 Partecipazione e Trofeo Premio Mantua.

1990 articoli su: Giornale di Sicilia, La Voce di Milazzo

1990 Realizzazione e collocazione della ” Fontana del Mela ” a Milazzo,

a capo dell’Amministrazione il Sindaco Stefano Cartesio

1990 14 agosto, la Fontana del Mela entrata in funzione senza alcuna

manifestazione

1990 articoli su: Gazzetta del Sud, Giornale di Sicilia.

1990 08 settembre (sabato) TV Valderice, RTC, Paceco TP , copertina

della trasmissione su Favignana.

1990 28 novembre art. sul Giornale di Sicilia e mostra d’arte al

Paladiana, di Milazzo

1990 07 novembre art. sul giornale ” Agenzia di Viaggi”

1991 09 marzo art. sul Giornale di Sicilia

1991 Trapani intervista su Tele Valderice in merito alla scelta

sfruttamento petrolifero o riserva per il mare infra isole.

Copertina del telegiornale.

1991 articoli su: La Voce di Milazzo, il Giornale di Sicilia

1991 “Il Quadrato”catalogo artistico internazionale, commento e critica

1992 articoli su: Il Giornale di Sicilia, il Nuovo Notiziario delle Isole

Eolie, Gazzetta del Sud

1992 63° Fiera di Milano, Esposizione a cura di Artitalia. Apertura

effettuata alla presenza dell’Onorevole Bettino Graxi

1993 Scultura tutto tondo di San Bartolo, in resina poliestere

realizzata presso uno dei laboratori d’arte della Ceramiche De

Simone

1993 Palermo, ” protagonista ” del romanzo ” Ringhiere di vento

dell’artista ceramista, poetessa Rosita De Simone

1993 sabato 10 luglio, collocazione del San Bartolo nella grotta

dell’Accademia ad Ustica. Settembre, Cerimonia di inaugurazione

e sfilata di barche

1993 Direttore del Meeting Nuoto pinnato di fondo   Azzurro Mare

Milazzo

1993 04 Novembre art. sul Giornale di Sicilia

1993 dicembre, articolo e foto sul Tridents Golden dell’Accademia

Internazionale delle Scienze e Tecniche Subacquee

1993 Cremona, Targa Oro 24 karati “Premio Italia”

1994 Calvatone, trofeo “ Fiaccola in bronzo”, per aver tenuto la

fiaccola dell’Arte in campo nazionale

1994 Ustica, Vetrata in vetro cattedrale e piombo di cm. 220

raffigurante San Francesco d’Assisi e Finestre in vetro cattedrale e

piombo raffiguranti le braccia francescane

1994 luglio articoli su: Gazzetta del Sud, Giornale di Sicilia

1995 settembre art. sul Giornale di Sicilia

1995 Consegna medaglia d’oro 24 karati, per partecipazione Salon

Molino in Barcellona Pozzo di Gotto

1995 ottobre, Mostra storica di pittura e scultura al Paladiana di

Milazzo

1996 Litografie paesaggi delle Isole Eolie, delle saline e dello Stagnone

di Trapani

1996 Secondo matrimonio con Maria Trimarchi, donna di cultura e di

grandi sentimenti

1997 Calendario d’arte

1997 articoli su: Gazzetta del Sud, Giornale di Sicilia, La Sicilia

1997 giugno, recitata alla RAI da Vittorio Gassman la commedia “Il

Gancio”, Radio 2

1998 Blasone in marmo, donata al Comune dì Santa Marina Salina

posta all’ingresso del Museo Antropologico a Lingua

1998 Blasone in marmo Carrara della famiglia Ragusi

1998 art. sulla Gazzetta dei Sud

1999 Blasone marmoreo della Dinastia D’Albora, collocato Hotel Villa

Augustus, a Lipari

1999 Mosaico circolare in pasta di Murano, la “Goletta Unione” in

navigazione, collocata a Santa Marina Salina, diametro cm. 200

1999 articoli sul Giornale dì Sicilia, Gazzetta del Sud

1999 1° dicembre, nasce l’allieva Agata Viviana, terza figlia

2000 Ode in versi dedicata a SALINA, scolpita in lapide dì

marmo e posta sulla parete esterna della Scuola

Elementare del Comune , oggi sede della ‘Protezione Civile’

2000 Edito il romanzo “Dove sei papà” ovvero “Ustica, evasione

ipotetica”. Editrice Maestrale, di Oreste Ragusi

2000 articoli su: Gazzetta dei Sud

2000 25 agosto,( venerdi) Telegiornale RAI 3, intervista e presentazione

del romanzo “Dove sei papà

2000 settembre, Intervista e presentazione del libro “Dove sei

papà” dall’emittente Tele Isole

2001 Pubblicazione del libro di favole: “I racconti del pasticcino

ovvero, “Le Isole Eolie viste da una bimba

2001 articoli su: Gazzetta del Sud, La Sicilia, La Gazzetta Jonica

2001 04 novembre Inaugurazione a Santa Teresa di Riva del

Monumento dedicato ai Caduti, a capo dell’Amministrazione

Comunale il Sindaco Nino Bartolotta. Statua in bronzo

raffigurante un fante con fucile in mano ed un piede

poggiato su una canna di cannone Altezza cm. 170, fusione

unica presso la Fonderia Vulcano di Mazara del Vallo; a

fianco un libro aperto in marmo bianco di Carrara,

contenente scritte commemorative, altezza cm100 x 12 m

2001 ALESSANDRA AVENI, laureanda della facoltà d’

Ingegneria, presenta in qualità di materia d’esame lo

studio della progettazione, creazione in creta, in gesso,

realizzazione in marmo, calcolo della staticità per le

fondamenta e della parte idrica (linea diretta e riciclo) della

Fontana del Dio Mela, a Milazzo

2002 Ustica, Vetrata in vetro Tiffani, cm. 170, raffigurante

pianta di rose, altezza cm. 190. Proprietà privata Florio

2002 12 agosto Convegno culturale presentato dal Prof.

Universitario Marcello Saja il “I racconti del Pasticcino“, a

Santa Marina Salina “Le terrazze “

2002 24 agosto, art. sulla Gazzetta del Sud: ARTE E CULTURA

2002 Stromboli, Mostra d’Arte e letteratura, con esposizione di

olio su tela, litografie, Opere di scultura e bassorilievi in

marmo bianco di Carrara. Presentazione di due libri inediti

2002 31 Dicembre, Dimissioni da Capitano. Trasferimento del

proprio vivere da Milazzo a Santa Teresa di Riva. (addio

all’Atelier d’arte sempre rincorso).

2003 Ustica, Vetrata Tiffani cm.230 raffigurante San Francesco

d’Assisi con lupo ed acqua­.

2003 Scultura ”L’onda anomala”, ” La morte che distrugge la

felicità” su marmo bianco di Carrara, cm 60 x 60 x 70.

Opera ordinata da porre in un cimitero a Palermo, mai

ritirata. Richiesta poi dal Museo d’Arte Moderna di Roma

previo avvallo delle Belle Arti regionali di Sicilia, però “Il

treno” si è bloccato a Palermo e non è più partito

2003 Concorso e Mostra di Pittura a Soleria (MO)

2003 Realizzazione dell’opera, “Il trionfo del ciclista “. Scultura

stilizzata in bronzo, cm 150 x 120. Proprietà privata

Lucchesi. Fusione presso la Fonderia Artistica Vulcano di

Mazara del Vallo

2003 Novembre, Intervista artistica culturale sull’emittente

Tele 90, di Alì Terme (ME)

2003 08 Dicembre, Inaugurazione e festeggiamenti della

Madonnina Immacolata rifiutata dai frati di Milazzo,

scolpita in marmo di Carrara cm. 118, con capitello

floreale scolpito a bassorilievo su marmo bianco, cm

12, posta su una colonna nel sagrato della Chiesa Madre

di Scifì, una frazione del Comune di Forza d’Agrò (ME)

2004 Accademico dell’ArcheoClub d’ Italia, settore Jonico

2004 Pubblicata sul Catalogo d’Arte Italiana la scultura in

bronzo “Il trionfo del ciclista ” edizione L’Elite

2004 aprile, Scolpita margherita sulla prima pietra che porta al

Calvario sul Monte Kalfa, a Roccafiorita, dove si venera la

Madonna dell’aiuto

2004 realizzazione di due sculture satiriche in cartapesta di m

2,10 per carro carnevalesco raffiguranti il sindaco

Alberto Morabito e l’ex sindaco Nino Bartolotta

2004 Milazzo, Raccolta di poesie, in collettiva. Edizione a spese

dell’Amministrazione Comunale

2004 03 e 04 luglio a Letojanni (ME), Mostra collettiva d’arte a

Villa Hauser, in onore del centenario di Greta Garbo, ove

la diva soggiornò, attualmente la Villa appartiene

all’imprenditore Vittorio Sabato. Madrina dell’evento Elsa

Martinelli

2004 luglio, ‘ Mostra mercato dal 24 Luglio al 1° Agosto, a

Santa Teresa di Riva (ME)

2004 Stesura del settimo libro “I cavalieri della corte di tela “,

romanzo ambientato a Milazzo e sulle isole Eolie

2004 Stesura e preparazione della recita del dramma in due atti

” Lipari, le sofferenze di un ‘Isola”

2004 07 – 10 agosto, pitturazione di un Murales a Savoca, m 4

x 3 raffigurante la visione da una bifora del Calvario e

visione panoramica dell’orizzonte

2004 agosto ‘Savoca Arte e Mestieri ‘ esposizione artistica

letteraria nel Centro Storico del borgo medievale

2004 20 – 22 agosto, Festa dell’Alcantara, ‘XI Concorso di

Pittura ‘ Comune di Taormina Trappitello, con esposizione

dal 21 al 29 agosto del dipinto “Alcantara, la sua valle “, spatola,

alchidico cm 60 x 80

2004 17 ottobre esposizione d’arte alla Mostra Mercato di

Roccafiorita (ME)

2004 17 ottobre Consegna al Comune di Limina del Blasone,

pittura su vetro

2004 21 Novembre, consegna targa commemorativa per che

hanno partecipato all’esposizione ‘Savoca Arte e Mestieri ‘

a San Francesco di Paola, frazione di Savoca (ME)

2004 Presentazione della Manifestazione e presentazione

dell’opera da Tele 90 e da Radio Libera ‘77

2004 04 dicembre, inaugurazione del Bassorilievo bronzeo

dedicato alla medaglia d’oro Antonino Silicato, Limina

(ME). Il bassorilievo circolare con diametro cm. 140 è

posto su una pietra macina. Sindaco Dott. Prof. Marcello

Bartolotta

2004 articoli su: La Sicilia , altri giornali, Tele90, Radio libera

2004 15 dicembre, Premio Cosmè Tura 2004 indetto dalla

Galleria D’ Arte Moderna “Alba” di Ferrara

2004 Ricevuto ordine telefonico per Scultura commemorativa

pontile di Ginostra, nell’isola di Stromboli

2004 dicembre, consegnata statuetta in marmo di Carrara cm

20 x 20 x 30 raffigurante “L’onda anomala del 2002 , il

pontile nuovo e la barca del Rollo in disarmo”, da

consegnare all’inaugurazione in omaggio al Presidente

della Repubblica Onorevole Ciampi

2004 segnato in visione per pubblicazione all’Editore

Siciliano di Messina il romanzo ”I cavalieri della corte di

tela

2005 febraio, Progettazione e realizzazione del ”Carro allegorico in

onore della nascita del Comune di Roccafiorita”, a capo

dell’Aministrazione Comunale il sindaco Giuseppe Bartolotta.

2005 articolo su L’Elite, selezione Arte Italiana

2005 26 Marzo articolo sulla Gazzetta del Sud per la scultura

sullo Tsunami

2005 articolo sul Dizionario Enciclopedico Internazionale d’Arte

Moderna e Contemporanea

2005 Marzo: Incarico dal Comune di Limina per la

realizzazione di un mosaico raffigurante il Blasone della

città, in pasta di Murano cm 170 x 140, su telaio in

acciaio inox. Sindaco Dott. Prof. Marcello Bartolotta.

2005 Aprile: “Avanguardie Artistiche”, racconti d’arte Centro

Diffusione Arte Editore

2005 Aprile “L’Eco del Tempo”, antologia di poesie presentata dal prof.

Filippo Russo con l’intervento del Sindaco ing. Nino Nastasi. Silloge

dei poeti Milazzesi, Assessorato ai Beni Culturali. Nota introduttiva

alla presentazione della Silloge

2005 22 Aprile, art. Gazzetta del Sud – Prima antologia dei poeti

mamertini

2005 06 Maggio, Consegnato Gonfalone in mosaico al Comune

di Limina (ME)

2005 Maggio\Giugno: articoli sul Bimestrale di attualità – arte –

cultura, Anno IX n. 3

2005 Agosto: 66^ Fiera Internazionale di Messina , padiglione

della pesca in mare, esposta la scultura in marmo di

Carrara L’onda anomala ”Tzunami” ” la morte che

distrugge la felicità”

2005 07 Agosto, Estemporanea di pittura ed esposizione libri a

Motta Camastra (ME)

2005 09 Agosto Benedizione ed inaugurazione della statua in

vetroresina di San Pio, altezza cm. 190. Madrina

Giangrazia Todaro, a Roccafiorita (ME)

2005 articoli su: Gazzetta Jonica, Radio Empire, Tele 90

2005 19-21agosto, Partecipazione alla Mostra mercato a Savoca

(ME)

2005 04 – 7 settembre, Padiglione 7 A della Fiera Campionaria

di Messina, dedicato alla pesca in mare, esposizione

scultura in marmo di Carrara

2005 Google www.San Fratello.com, art. Sulla Cooperativa

Regina Adelaide, UOMINI, EROI e PERSONAGGI

2005 Google www.reginadelaide.it, Museo Etno-Storico-

Antropologico ”Ermenegildo Latteri” città di San Fratello

2005 dal 23 dicembre 2005 al 7 gennaio 2006, esposizione dell’

opera marmorea L’onda anomala ”Tzunami” ” la morte che

distrugge la felicità”, presso la Fiera Campionaria di

Messina

2006 15 Febbraio, restituzione della scultura marmorea L’onda…

2006 Pasqua , uscito in edizione il romanzo ‘’I cavalieri della

corte di tela ’’, Armando Siciliano Editore (la corte di tela: il

girotondo maestoso delle vele; i cavalieri; i loro capitani)

2006 aprile, attestato di Sua Santità Benedetto XVI , Ex

Aedibus Vaticanis, Archiepiscopus Eleemosynarius

Apostolicus e conferimento dell’ Oscar Rizzato, a Roma

2006 19 Maggio, Accademia Internazionale dei Dioscuri Italia,

‘’ PREMIO ROMA CITTA’ SANTA 2006”

2006, 08 luglio, commento e critica del giornalista Dott. Mario

Di Paola, Messina Tirrenica, Gazzetta del Sud ‘’ I cavalieri

della corte di tela ‘’

2006 giugno, Hotel CASSISA a Milazzo, esposizione permanente

di tre dipinti su tela

2006 06 Agosto, Santa Marina di Milazzo, ‘Sagra della

Melanzana’ ospite d’onore e conferimento targa.

Presentazione e recita della poesia: “La medaglia della

mattanza ‘’di Ettore Giulio Resta, letta dal poeta Carmelo

Coppolino

2006 Milazzo, Agosto, Esposizione Collettiva d’ Arte lungo la

Marina Garibaldi dal 10 al 15 agosto

2006 17 Agosto, Gazzetta del Sud, profilo sulla Manifestazione

delle Terrazze

2006 Giornale di Sicilia, cronaca di Messina, commento su ‘I

cavalieri della corte di tela ’

2006 dal 10 al 15 agosto, Esposizione Collettiva d’ Arte lungo la

Marina Garibaldi a Milazzo (ME)

2006 12 Agosto Santa Marina Salina, , alle TERRAZZE

presentato e commentato il romanzo ‘I cavalieri della

corte di tela ‘ dal Prof. Marcello Saja. Madrina del

convegno Serena Grandi

2006 17 Agosto, Gazzetta del Sud, profilo sulla manifestazione

delle Terrazze.

2006 L’elite, catalogo internazionale d’Arte Moderna. Statua in

poliestere e vetroresina di San Pio collocata a Roccafiorita

2006 30 dicembre, art. su La Sicilia, cronaca, commento e critica

sulla statua di San Pio a Roccafiorita ‘’ si legge: ‘’La

statua non ha una conformazione standard‘’

2007 1° febbraio, intervista a Radio ‘ Empire ‘in qualità di

perito, avendo un passato quale Capitano Superiore di

Lungo Corso, richiesto un commento dell’incidente

nautico avvenuto nello Stretto

2007 10 Maggio, scolpiti altri due fiori alla Via Crucis del monte Kalfa a

Roccafiorita

2007 19 luglio, Hotel Excelsior di Catania, per selezione TV

2007 11 agosto, Gazetta del Sud e Giornale di Sicilia:

partecipazione alla Manifestazione “Musica e cultura” sul

Lungomare di Milazzo

2007 02-09, art. sulla Gazzetta del Sud “Tre giorni di musica

sotto le stelle”.

2007 13 ottobre, Citta’ di Milazzo, Assessorato Biblioteche e

Musei, ‘’Nell’Isola di Nausica‘’, raccolta di poesie ispirate

alla città di Milazzo, consegnato attestato di partecipazione

2008 25 gennaio , MONTE-CARLO MONACO, Grimaldi Forum – 25-

28 JANVIER.

2008 gennaio, Accademia Internazionale dei Dioscuri: “Maestri

Italiani del Colore a Venezia “. Centro Congressi Hotel

Principe

2008 Marzo, Accademia dei Dioscuri ‘’I Maestri italiani del Colore’’

Comune di Alberobello, “Museo del Territorio Casa

Pezzolla“

2008 aprile, Giammoro, Teresa D’Amico, consegna mosaico

commemorativo

2008 13th-14th May, International Academy Of Dioscures ,

Italian Masters Of Colours “Lisbon – Portugal. “Meeting

Center Vip Arts Hotel”

2008 24 maggio, Roma Palazzo BARBERINI: Assegnazione Premio

Cavalieri dell’Estoril Croce d’ Argento

2008 luglio/agosto, La voce di Milazzo, commento sul romanzo

I cavalieri della corte di tela’ di Filippo Russo

2008 luglio 2008 Gazzetta del Sud, denigrazione della Fontana del

Mela ed attribuzione ad altro scultore contemporaneo.

2008 luglio/agosto consegna al regista Franco Maresco nella 3^

edizione del Festival di Milazzo , il trofeo: ‘Lo sguardo d’Ulisse

(realizzato da Ettore Giulio Resta)

2008 13 luglio, Premio PARGA, Municipalità of PARGA, Athanasiou

str. 3, Parga – Greece

2008 luglio /agosto, art. sul mensile, La Voce di Milazzo, Anno

XXXVIII, 6

2008 agosto, incidente stradale, San Pietro mi perdona e mi rifiuta la

morte

2008 6 dicembre, Città di Milazzo, Assessorato alla Cultura: ‘’Poeti

del Mamertino‘’, raccolta di poesie inedite. Partecipazione nella

Silloge

2009 5 febbraio, Sant’ Agata (festa solenne a Catania), contemporaneamente

sulla Gazetta del Sud, viene scritto un articolo ‘Onda anomala’

scultura donata alla Parrocchia dei Santi Giuseppe e Martino

(meglio nota come Chiesa del Sacro Cuore), sita nel Comune di

Spadafora (ME)

2009 4 aprile, Museo d’Arte Contemporanea di Monreale, ‘’ Inno alla

natura’’, olio su tela, divisionismo puntellato a mosaico, Premio

internazionale Città di Monreale (PA)

2009 1° maggio , affidata la realizzazione di finestre in vetro cattedrale

saldate a stagno, nella Chiesetta di S. Antonio di Padova, ad Artale

(piccolo borgo del Comune di Furci Siculo)

2009 Gazzetta del Sud, articoli sulla locazione del monumento sull’ Onda

Anomala, a Spadafora

2009 24 maggio, inaugurata la fontana bivasca con scultura dell’onda

‘’ La felicità distrutta dalla morte’’ nella piazza della Sacra Famiglia a

Spadafora, dedicato ai centauri morti violenti in strada del luogo

(incluso il cugino Paolo)

2009 29 Giugno, presentata all’Università degli Studi di Catania, Facoltà

di Lingue e L23wettere Straniere, la tesi di laurea di Stefania Scarcella

dal titolo ‘ Realtà e fantasia nel fantastico mondo del bambino: da ‘

I racconti del Pasticcino’ di Ettore Giulio Resta

2009 Luglio, Milazzo, ‘’ Il giocatore di birille ‘’ , Commedia semiseria in due

atti, Rebus edizioni. Prefazione del Prof. Filippo Russo.

2009 Maggio- Giugno, Monreale, Palermo, Museo d’Arte Moderna, terzo

premio Internazionale ‘’Inno alla natura ‘’ . Dipinto: Satira al

cacciatore ‘’ divisionismo puntinato, olio su tela cm 70 x 100 .

2009 Maggio, Centro Diffusione Arte,‘’BOE’ Promotore di Creatività ‘’

foto della premiazione.

2009 Giugno, ‘’ BOE’ Promotore di Creatività ‘’, Centro Diffusione Arte,

critica e foto dell’opera.

2009 12 Agosto, comunicazione ufficiale da parte della Selezioni

artistiche ‘’ ARTIST IN THE WORLD ‘’ alla Quadriennale d’arte

contemporanea di Roma. Quadro selezionato dipinto nel periodo

vissuto a Milano. ‘’ dipinto a spatola olio su tela cm. 40 x 70 ,

Direzionalità ed egoismo sociale in città.’

2009 13 Agosto, Limina : finito di dipingere murales alla parete esterna

sud del comune, mt. 3 x 4.

2009 23 Agosto, Gazzetta del Sud : Eolie la ‘’ barchetta della pace ‘’ tra i

panfili dei vip.

2009 Fondachelli Fantina, montata in cimitero facciata in marmo di mia

progettazione e scolpitura stile bizantino.

2009 Dicembre, catalogo d’arte L’ELITE new 2010.

2010 Aprile, Fondachelli Fantina, Agriturismo ‘ Il palmento di Pietro’ , finito

lavori e consegnato dipinti dei locali piscina ed antipiscina.

2010 25 Aprile, Gazzetta del Sud, nella pagina CULTURA (a carattere

nazionale), monumento di Limina al partigiano Siligato.

2010 Quadriennale d’Arte Contemporanea ‘’LEONARDO DA VINCI ‘’ , Omaggio

al Tricolore , Mondial Art , sale dell’International Gallery, Olbia , dal 5

giugno al 28 luglio 2010.

2010 Luglio – Agosto , inserzione su BOLINA , bimestrale nautico.

2010 Settembre , Catalogo C.A.I. ,Censimento Artistico Italiano, 2010, a pag.

162.

2010 Ottobre, finito di scolpire in villa Greta Garbo a Letojanni, di Vittorio

Sabato, su pietra di Taormina, un delfino (tuttotondo, metri due per uno

circa) che che spancia felice nell’onda, su altra roccia di pietra di

taormina, testa di leone, testa di leonessa in tutto tondo ed un grosso

granchio in bassorilievo.

2011 Gennaio, anno VIII, BOE’ 1°, Promotore di creatività.

2011 21 Maggio , Tokyo , Premio Internazionale presso FOUR SEASONS,

HOTEL.

2011 Investitura Ufficiale di MEMBRO EMERITO HONORIS CAUSA del

Movimento Intellettuale del Federalismo dell’Arte.. Associazione

Culturale ITALIA in ARTE.’ Dall’Unità d’ Itala al Federalismo dell’Arte.

2011 Attestato di Ringraziamento da parte di RADIOMARIA

2012 3 Marzo , ITALIANI IN ARTE. Albo ‘’ Dall’Unità d’Italia al Federalismo

dell’Arte ‘’ 150° Anniversario della Unità d’Italia. Testimoni del proprio

tempo, fermato all’anno di grazia 2011.

2012 11 marzo, proposto nuovo titolo al : I cavalieri della corte di tela ; nuovo

disegno anteriore sovra copertina; nuovo brano da porre nel retro della

sovra copertina.

2012 26 maggio, Palazzo del Governo, Regione Puglia, Provincia di Taranto,

Comune di Taranto, Trofeo ‘’Città dei due Mari ‘’ , Magna Grecia

2012 ‘’ Overart ’’ ,periodico bimestrale di arte e cultura diretto da Sandro

Serradifalco. Anno 1° – N°3 , Maggio – Giugno ( Enrico D’Assia, l’arte di

abitare. Speciale Premio dei Normanni.

2012 R.T.P., Gazzetta del Sud, Giovedì 12 Luglio, pag 35, annuncio

presentazione del nuovo libro ‘’ Le Isole Eolie viste da una bimba ‘’ ,

con versione in inglese.

2012 11 novembre, Alcamo, Premio Letterario ‘’ Nicola Mirto ‘’ presso il ‘

Salore delle Conferenze ‘’ Don Rizzo ‘’, ‘Premio Speciale ‘

2012 18 novembre, comunicazione e foto dell’avvenuta premiazione ad

Alcamo.

2013 EXPO ARTE, Bari 8-11 marzo. Targa ed attestato della 30^

edizione Fiera Internazionale di Arte Moderna e Contemporanea.

2013 02 aprile , Gazzetta del Sud , commento, critica e foto

2013 06 aprile,Editrice Sellerio, riscontro negativo alla mia proposta di

due romanzi.

2013 28 aprile , Partecipazione Poesia e Sagistica per il Disarmo,’’

Cultura per la pace’’ con la poesia ‘’Carso’’ del 1968.

2013 27 giugno PA, E A Editrice, ‘ Premio per la Pace’’, Monreale, mostra

collettiva di pittura.

2013 29 giugno, Falcone, 1° PREMIO LETTERARIO DI POESIA Prof.ri

PICCOLO e GRASSO, diploma di partecipazione.

2013 Milazzo, Concorso Nazionale di poesia‘ DON PEPPINO CUTROPIA

Attestato.

2013 4 Novembre,Santa Barbara, invito alla Messa nella chiesa di

S. Francesco da parte del Comandante della Capitaneria di

Porto Guardaia Costiera di Milazzo.

2014 Presente nell’Edizione Straordinaria Associativa dell’ ALBO D’ONORE

200° Anniversario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri.

2014 14 luglio. Prefazione del Prof. Filippo Russo per la tragedia in due atti :

‘’Lipari, le sofferenze di un’isola e della sua gente’’

2014 20 Settembre, Milazzo , Associazione VAM – ViviAmo Milazzo –

Attestato per la partecipazione alla ’’ Notte Bianca’’

2014 20 ottobre messa in vendita statua ‘’ Maternità ‘’ per sette giorni presso

la Norde Est Fair srl – Artepadova – Padova.

2015 11 giugno ‘’ La Vita Cattolica’’, mostra di pittura presso la ‘’Fantasy Art ‘’,

Galleria Arttime di Udine.

2015 ‘ Protagonisti in copertina’ – OVERART, periodico bimetrale d’arte e cultura

Anno III N° 5. Settembre – Ottobre 2015

2017 30 Maggio , Santa Teresa di Riva: inaugurazione villa S. Anna

protettrice delle donne in stato interessante, con la mia statua ‘’ Mamma

finalmente’’ Statua in marmo di Carrara di cm.162, unico blocco.

2018 16 Agosto, Milazzo: Uscito in edizione ‘’ LE AVENTURE DI CAPELLINO ‘’

Letteratura per ragazzini,( e per grandi), pag 81, edizone LOMBARDO

Milazzo.

2018 Settembre, Milazzo terminata scultura marmorea del Delfio che salta

sull’onda..

2019 27 maggio , Milazzo Consegnato in Biblioteca i miei ultimi libri:

‘’Il Giocatore di birille’’. ‘’Lipari, le sofferenze di un’isola e della sua

gente.’’ ‘’ Le avventure di Capellino’’.

2019 28 Maggio , da : ad-art@libero.it , – Artists in the world ore 12 02,

comunicazione: le mie opere sono state accettate per l’esposizione a

Venezia in concomitanza con la 58 a Biennale Internazionale d’Arte . Centro

storico Dorsoduro, galleria Larkina Calle Traghetto 2799, nei pressi del

Museo Ca’ Rezzonico dal 11- al 19 agosto 2019 in Estate Veneziana, dal 21

agosto al 29 in Sogno Veneziano,e dal 31 agosto al 9 settembre 2019 in

Colori a Venezia.

2019 10 agosto , Falcone –ME- ‘ Premio poesia città di Falcone.’

2019 06 Settembre, Gazzetta del Sud, commento della Premiazione a

Montecarlo.

2019 16 ottobre, Inviati manoscritti dei miei due romanzia:’’ Cavalli di Frisia’’

loro richiesta in mese di Luglio.

2019 14 Settembre Premio Oscar della Creatività Montecarlo, Principato di

Monaco. Salone Hotel du Paris, piazza del Casinò.Sulla Gazzetta del Sud

conferma dell’avvenimento.

2019 Ottobre n° 185 PRIMO PIANO del giornalista Andrea Italiano, pag.22.

2019 Dal 14 al 18 Novembre in Fiera del Nord Est a Padova, allo stend

Artexpò Gallery in esposizione al pubblico gli ultimi miei libri.

2019 20 Novembre , Videoart Roma, proposta mostra in proiezione miei

quadri.

2019 30 Novembre, in vendita i miei libri presso le maggiori librerie di Milazzo.

2019 Dal 16 Dicembre al 16 Gennaio 2020 , VIDEOART in ROME presso Ad-

Art and Artists in the World Events – nei pressi di Piazza Navona in Roma.

2020 04 Gennaio Senigallia , Assegnazione Davide di Donatello Primo Premio

per leArti Visive. Sala congressi Hotel Miramare. Opera premiata dalla

Giuria ‘’ L’illusione della nuova gioventu “.

2020 19 Gennaio, Gazzetta del Sud.. Anno 69 N° 18, Milazzo pag. 34,

Riconoscimento per un dipinto del 2014 “, Il Premio David di Donatello

all’artista Ettore Giulio Resta.

2020 15 Febbraio, Gazzetta del Sud, pag 34, Milazzo “ Palazzo dell’ Aquila , il

Sindaco Giovanni Formica omaggia l’artista Ettore Giulio Resta.”

2020 27 Giugno , TROFEO ARTISTA dell’ANNO , Conferimento Europeo per le

Arti Visive con il Patrocinio del Comune di Cesenatico

2020 19 Settembre ‘’ BIENNALE ‘’ TROFEO LA PALMA D’ORO Per L’ARTE – LA

CROISETTE – CANNES – FRANCIA.

***********************

What do you want to do ?

New mail

Articoli simili

Posta un commento