Io e il mare

Io e il mare

—Capo Milazzo – Sicilia.

Un rapporto indissolubile che si è instaurato in me fin da bambino.

Non sono amante di grandi nuotate, ma sono attratto dal profumo della salsedine, dal rumore della risacca, dal colore azzurro intenso che mi riempie gli occhi e la mente delle cromature che sono il sapore principe della vita.

E poi questo sguardo all’orizzonte, là dove ti illude che finisca il mare e cominci il cielo.

Là dove anche il sole sembra essere inghiottito dal mare per dare un senso al giorno che fa spazio alla notte che sta per arrivare. Ma il mare è sempre lì ad aspettarti, ad attendere che il sole accenda di nuovo un altro giorno di vita tinta d’azzurro.

Così il cielo, così il mare. Un connubio che ben si fonde in una cromatura unica, intensa, pronta a restituirti la voglia di serenità, mentre il mondo continua il suo giro vorticoso di infamità, atrocità, menefreghismo, tra il banale senso dell’inutile.

E intanto il mare mi aiuta a pensare, ad avvicinarmi ancor più a Dio, agli affetti più cari, agli amici veri e a quei conoscenti che vedi poco ma che ricordi con simpatia.

E’ il mare, è la sua forza di ricaricarmi, di cogliere il meglio di me per donarlo agli altri.

Salvino Cavallaro

What do you want to do ?

New mail

Articoli simili

Posta un commento