Adesso Milazzo per la candidata sindaco Adele Roselli

Adesso Milazzo per la candidata sindaco Adele Roselli

Depositata la lista con i membri e gli assessori designati al Consiglio Comunale

Si avvicinano i giorni delle elezioni comunali per la città di Milazzo. Tante speranze, tante promesse per una città migliore che soffre ormai da troppi anni di manchevolezze politiche che evidenziano una Milazzo in declino nei suoi tanti punti, ma che converge sul desiderio unitario di crescita sociale attraverso una unione d’intenti che resta l’unica strada perseguibile per il bene della collettività. “Senza arrivismi personali, senza scambi elettorali o corsa spietata alle poltrone del Comune” (così dice la candidata sindaca Adele Roselli), capaci, diciamo noi, di mettersi – “la barca all’asciutto” – storica metafora marinara di Vaccarella, per significare la necessità di mettersi al riparo da tutto e stare finalmente tranquilli. Ma non è più così, non può essere così, perché quell’ipotetica barca oggi è l’immagine di un qualcosa che a Milazzo appartiene a tutti e non ai beneficiati che sono soliti salire sul carro dei vincitori. Milazzo aspetta non un benefattore, Milazzo aspetta menti responsabili, capaci di assumere persone inclusive con l’ideale senso del fare per gli altri prima ancora che per sé stessi. Siamo sicuri di non abbandonarci a pensieri romantici che non si addicono certamente al mondo della politica, se parliamo di un comune sentire nel miglioramento sociale di una città che ha voglia di dire al mondo che non è solo bella, ma anche capace di dare crescita e una sferzata di entusiasmo perso, smuovendo quella lenta e stagnante situazione che si protrae da diverse legislature. Sempre con i soliti problemi, sempre con i soliti scaricabarile, mentre Milazzo non appare più quella che meriterebbe di essere nel settore della cultura, della sanità, dell’igiene e nella regolarità della raccolta dei rifiuti (in parte responsabile anche il singolo cittadino di non essersi adeguato in massima parte alla raccolta differenziata) e tutto ciò che appartiene ai servizi di una città che vuole ritrovare il proprio orgoglio. Insieme, tutti insieme, perché da soli non si va da nessuna parte. Come dicevamo pocanzi, Adesso Milazzo ha definito tra gli altri anche la squadra degli assessori che sono Giuseppe Amendolia, Attilio Andriolo, Attilio D’Asdia, Pina Miceli, Dario Russo, Fabrizio Spinelli. Questa è invece la squadra dei membri della lista Adesso Milazzo: Candidata sindaca Adele Roselli – Nino Andaloro – Franco Andaloro – Erika Bucca – Alberto Caglio – Maria Concetta Codraro – Chiara Di Giovanni – Rosaria Farini – Antonio Foti – Graziella Giorgianni – Alessio Gitto – Silvana Gitto – Antonio Isgrò, Antonio Italiano – Emma Italiano – Elisa La Rosa – Valentina La Spada – Salvo Maio – Luana Miroddi – Antonello Patti – Maria Grazia Pizzurro – Sandro Richetti – Cristoforo Tramontana. Tra breve la squadra di assessori designati e candidati al Consiglio Comunale, assieme alla candidata sindaca Roselli incontreranno la cittadinanza per presentare il loro progetto politico per la città di Milazzo. A tutti auguriamo un buon lavoro nella speranza di non deludere le aspettative dei milazzesi che da troppi anni ormai incassano promesse senza vedere alcun risultato positivo. E’ la responsabilità di chi si candida a governare per il bene di questa città che non può venire meno a impegni istituzionali, per far posto al solito egoismo di parte. Tutti insieme, nessuno escluso per vivere una Milazzo migliore, più moderna e capace di dire la sua all’Italia e al mondo intero.

Salvino Cavallaro

Articoli simili

Posta un commento