Parcheggi a pagamento, il Comune di Milazzo punta alla gestione in house

Parcheggi a pagamento, il Comune di Milazzo punta alla gestione in house

– Si ha <gestione in house> quando le pubbliche amministrazioni realizzano le attività di loro competenza attraverso propri organismi, senza quindi ricorrere al mercato per procurarsi (mediante appalti) i lavori, i servizi e le forniture ad esse occorrenti o per erogarli alla collettività. E dei lavoratori del’ex Galilei cosa sarà?

*
Parcheggi a pagamento,  si ritorna all’antico. Il Sindaco Midili ha già prospettato agli uffici l’immediato avvio di una  gestione in house del servizio, dopo  che due gare sono andate deserte perché nessuno ha ritenuto conveniente partecipare al bando redatto dal Comune.
Pertanto si procederà alla sistemazione dei parchimetri nelle strade individuate, sia nel centro città che in quelle adiacenti (il numero degli stalli dovrebbe essere minore rispetto agli oltre 1400 previsti) e gli automobilisti potranno utilizzare anche le nuove tecnologie per acquistare il diritto alla sosta oraria. Per i controlli invece sarà fatto un bando esterno in quanto la carenza dei vigili urbani non consente un impiego costante delle zone interessate.
Si  andrà quindi ad operare in maniera diretta con l’obiettivo di rendere operativo il servizio entro fine anno per far sì che nel periodo natalizio possa esserci il ricambio dei pochi parcheggi presenti nella zona dei negozi.

Articoli simili

Posta un commento