Monza, 53 arresti per spaccio droghe. Ma tale smercio in tutta Italia non si ferma mai

Monza, 53 arresti per spaccio droghe. Ma tale smercio in tutta Italia non si ferma mai

La Polizia di Stato di Monza e della Brianza ha arrestato 53 persone responsabili di spaccio di  sostanze stupefacenti che operavano nei giardini di via Azzone Visconti.

L’operazione, iniziata nell’ottobre 2019, è stata condotta dalla Squadra Mobile della Questura di Monza e della Brianza, in collaborazione con personale di altre Squadre Mobili del Nord Italia, dei Reparti Prevenzione Crimine del Nord e Centro Italia, oltre ad unità Cinofile e del Reparto Volo.

Le misure cautelari sono state eseguite a carico di  soggetti, provenienti dall’Africa occidentale, per la maggior parte richiedenti asilo,  e dal Nordafrica, emessa dal GIP del Tribunale di Monza, al termine dell’indagine denominata “DEDALO”.

A loro sono state contestate un totale di quasi 4.000 cessioni/detenzioni di sostanze stupefacenti di varia natura che vanno dalla singola dose al chilo di cocaina o ai 10 Kg. di hashish, per un valore complessivo quantificabile in almeno 500 mila Euro.

Nella “piazza di spaccio” dei giardini di via Azzone Visconti, nel gennaio 2020, due collaboratori di un popolare inviato televisivo vennero aggrediti e rapinati da due degli spacciatori.

Ulteriori dettagli nella conferenza stampa che si terrà alle ore 11.00 presso la sala conferenze della Questura di Monza e della Brianza in via Montevecchia.

Articoli simili

Posta un commento