Santo Stefano di Camastra (ME): Vendita illegale di novellame. I Carabinieri sanzionano il trasgressore e sequestrano il pescato

Santo Stefano di Camastra (ME): Vendita illegale di novellame. I Carabinieri sanzionano il trasgressore e sequestrano il pescato
I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Santo Stefano di Camastra, nel corso di servizi di prevenzione sul territorio, hanno sottoposto a controllo un furgone, rinvenendo sul mezzo 85 cassette in polistirolo contenenti prodotti ittici del tipo novellame di “sarda” e “cicirello”, per un peso complessivo di 425 Kilogrammi, privi di documentazione che ne attestasse la tracciabilità... Leggi

OPERAZIONE “IN ALTO MARE”. SEQUESTRATI TRE TRAGHETTI E 3,5 MILIONI DI EURO ALLA CARONTE & TOURIST ISOLE MINORI S.P.A. PER TRUFFA E FRODE IN PUBBLICHE FORNITURE AI DANNI DELLA REGIONE SICILIANA

OPERAZIONE “IN ALTO MARE”. SEQUESTRATI TRE TRAGHETTI E 3,5 MILIONI DI EURO ALLA CARONTE & TOURIST ISOLE MINORI S.P.A. PER TRUFFA E FRODE IN PUBBLICHE FORNITURE AI DANNI DELLA REGIONE SICILIANA
I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico – Finanziaria di Palermo, in collaborazione con i colleghi del Nucleo PEF di Messina, nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica peloritana, hanno dato esecuzione al decreto emesso dal G.I.P. del Tribunale di Messina con il quale è stato disposto, nei confronti della CARONTE & TOURIST ISOLE MINORI S.p.A. e di S.L.C.,... Leggi

LA POLIZIA DI STATO DI PALERMO INTERROMPE IL CALVARIO DI UN ANZIANO DISABILE, OSPITE DI UNA COMUNITA´ ALLOGGIO, COSTRETTO A VESSAZIONI E SOPRUSI DA PARTE DEGLI OPERATORI DELLA STRUTTURA

LA POLIZIA DI STATO DI PALERMO INTERROMPE IL CALVARIO  DI UN ANZIANO DISABILE, OSPITE DI UNA COMUNITA´ ALLOGGIO, COSTRETTO A VESSAZIONI E SOPRUSI DA PARTE DEGLI OPERATORI DELLA STRUTTURA
La Polizia di Stato di Palermo, con l´operazione “Anni neri”, a seguito di una complessa ed articolata attività di indagine, ha dato esecuzione alla misura cautelare del Divieto di Dimora nei Comuni di Palermo, Altofonte, Belmonte Mezzagno, Ficarazzi, Monreale, Misilmeri, Villabate e Bagheria, disposta dal GIP di Palermo, nei confronti di 5 soggetti responsabili a vario titolo di maltrattamenti aggravati... Leggi

Piazza Duomo, smontato il Presepe di Confcommercio che ha incantato oltre 50mila persone

Piazza Duomo, smontato il Presepe di Confcommercio  che ha incantato oltre 50mila persone
MESSINA – La grande pista di ghiaccio invece aperta fino al 31 gennaio e venerdì 17 sarà dedicata ai disabili con incasso in beneficenza         Numeri record per la lodevole iniziativa dedicata all’artigianato siciliano particolarmente apprezzata da città e provincia. Il presidente Carmelo Picciotto: “Pensiamo già al prossimo anno per programmare eventi di respiro nazionale. Intanto nel 2020 metteremo in piedi... Leggi

Trovati con 20 chili di marijuana nel trolley. Arrestati dalla Polizia di Stato due gelesi al porto di Messina

Trovati con 20 chili di marijuana nel trolley. Arrestati dalla Polizia di Stato due gelesi al porto di Messina
I poliziotti della Squadra Mobile di Caltanissetta e del Commissariato di Gela, coadiuvati dalla Squadra Mobile di Messina, ieri hanno tratto in arresto due gelesi Peritore Alessandro, pregiudicato di 28 anni, e Brasile Marco, incensurato di 49 anni, in quanto trovati in possesso di 20 chilogrammi di sostanza stupefacente del tipo marjuana. I due uomini, che viaggiavano su due auto... Leggi

Tusa (ME): ritrovato sulla spiaggia il cadavere di un uomo.

Tusa (ME): ritrovato sulla spiaggia il cadavere di un uomo.
Il 7 gennaio 2020 sulla battigia di Castel di Tusa (ME) è stato ritrovato un cadavere da alcune persone che stavano facendo dei lavori di giardinaggio presso una villetta. Il cadavere indossava una muta da sub e delle scarpe da ginnastica e si presentava in avanzato stato di decomposizione con le parti non coperte dalla muta (testa e mani) completamente... Leggi

Monforte San Giorgio (ME): Giovane denunciato dai Carabinieri per danneggiamento e fabbricazione abusiva di materie esplodenti.

Monforte San Giorgio (ME): Giovane denunciato dai Carabinieri per danneggiamento e fabbricazione abusiva di materie esplodenti.
I Carabinieri della Stazione di Monforte San Giorgio hanno denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, un 19enne del luogo ritenuto responsabile del reato di danneggiamento e fabbricazione abusiva di materie esplodenti. Le indagini sono state avviate lo scorso 3 gennaio quando i Carabinieri, a seguito di una segnalazione al... Leggi

Torrenova (ME): Due corrieri della droga fuggono ad un posto di controllo causando un incidente stradale. Arrestati dai Carabinieri che sequestrano 1 kg di marijuana

Torrenova (ME): Due corrieri della droga fuggono ad un posto di controllo causando un incidente stradale. Arrestati dai Carabinieri che sequestrano 1 kg di marijuana
Questa mattina, in Torrenova (ME), Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata di Militello hanno arrestato due persone del luogo, si tratta del 45enne P.M. di Sant’Agata di Militello e del 36enne C.P. di Alcara Lì Fusi responsabili del reato di traffico e detenzione illeciti di sostanze stupefacenti e resistenza a Pubblica Ufficiale. In particolare, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia... Leggi

Capo d’Orlando. Quasi 38 chili di hashish rinvenuti e sequestrati dalla Polizia di Stato

Capo d’Orlando. Quasi 38 chili di hashish rinvenuti e sequestrati dalla Polizia di Stato
Sono 600 i panetti di sostanza stupefacente rinvenuti ieri sul litorale di Capo d’Orlando dai poliziotti del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza, unitamente a personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Sant’Agata Militello. I successivi accertamenti operati dal personale della Polizia Scientifica hanno confermato che si trattava di droga, e più precisamente di hashish, il cui peso complessivo era di 37 chili... Leggi

SEQUESTRATA IN MAROCCO DOPO L’ACCORDO PER UN MATRIMONIO DI CONVENIENZA. ITALIANA LIBERATA DALLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

SEQUESTRATA IN MAROCCO DOPO L’ACCORDO PER UN MATRIMONIO DI CONVENIENZA. ITALIANA LIBERATA DALLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE
Si era fatta convincere da un’amica marocchina ad accettare un matrimonio di convenienza con suo nipote, un giovane di 27 anni. Una donna 47enne di origini sarde aveva così dato l’assenso ad un’unione che le avrebbe fatto guadagnare 5.000,00 euro e avrebbe consentito all’uomo di ottenere un titolo valido per vivere in Italia. Aveva perciò fatto le valige ed era... Leggi