L’opposizione interroga il sindaco di Milazzo: dove sono finiti gli 8.339.000,00 che dovevano servire a pagare i debiti del passato?

L’opposizione interroga il sindaco di Milazzo: dove sono finiti gli 8.339.000,00 che dovevano servire a pagare i debiti del passato?

E’ veramente ridicolo che l’Amministrazione Comunale, esattamente 16 giorni dopo la richiesta di chiarire dove fossero i soldi provenienti dalla Cassa depositi e prestiti, vale a dire gli 8.339.000,00 che debbono servire a pagare i debitori del passato del Comune di Milazzo, esca oggi con un laconico foglio che data 18/12/2015 in cui viene mostrato un provvisorio di incasso per l’intero importo. Questo lo sapevamo già. Lo abbiamo anche detto prima che la somma era stata erogata il 18 dicembre scorso. Quello che il Sindaco continua a non dirci, ancora oggi, è dove sono adesso quei soldi. La foto, tra le altre cose inviata con una applicazione che il Comune di Milazzo non dovrebbe più utilizzare dal 31 dicembre scorso, mostra un provvisorio di incasso del 18 dicembre 2015. Nulla di più. Il Sindaco non dice se quel provvisorio è stato regolarizzato ( vale a dire incassato nel conto di tesoreria) o se invece è ancora in disponibilità della Banca d’Italia. In un caso o nell’altro, alla data del 17 marzo 2016 la somma non era più disponibile nella sua totalità. Lo dimostra l’estratto conto della tesoreria comunale consegnatoci dalla stessa Amministrazione. Alla Banca d’Italia, di somme in transito ce ne sono solo 7.612.726,21, mentre in tesoreria ci sono solo le somme dell’anticipazione di cassa concessa( vale a dire i soldi che la Banca presta al Comune per pagare). Quindi, a distanza di oltre 16 giorni, la domanda è sempre la stessa. Signor Sindaco, dove sono i soldi concessi dalla Cassa depositi e Prestiti?. Ci tolga questa curiosità ed assicuri i cittadini, magari non utilizzando un’app. che risulta dismessa da oltre tre mesi.           I consiglieri comunali                       Milazzo Futura e Città Attiva

Articoli simili

Posta un commento