Sosteniamo i referendum sociali per una nuova grande stagione di resistenza democratica

Sosteniamo i referendum sociali per una nuova grande stagione di resistenza democratica

 

L’Associazione Antimafie Rita Atria è da sempre un’associazione impegnata per la difesa della democrazia, la cittadinanza attiva e l’antifascismo. Un antifascismo che non è retorica nostalgia ma da interpretare come impegno concreto, quotidiano, vivo e attivo per i fortissimi ideali che hanno animato i partigiani di ieri e di oggi. L’Italia, la storia di questi decenni ne ha dato continuamente dimostrazione, non è mai stata una democrazia compiuta. Ma in questi ultimi decenni la situazione è drammaticamente precipitata, con una crisi totale degli istituti democratici accompagnati da una apatia vorace nei confronti della partecipazione popolare dei cittadini. Sono stati demoliti progressivamente diritti acquisiti, mentre altri vengono continuamente negati. Non ci possiamo, anzi non dobbiamo, arrenderci a questa deriva. A partire dal referendum del prossimo 17 aprile, nel quale come già espresso pubblicamente sosteniamo un si forte e convinto, e dal referendum dell’autunno prossimo nel quale auspichiamo e c’impegneremo perché venga respinta la demolizione della costituzione italiana (la cosiddetta “riforma renziana”), è possibile costruire una nuova grande stagione di resistenza democratica in questo Paese. Una stagione che non porterà una piena, totale e compiuta democrazia in un Paese che non l’ha mai conosciuta, ma che è vitale per la stessa sopravvivenza di tutte le forme di espressione democratica e popolare. Stanno partendo le raccolte firme per l’opzione trivelle zero, contro i nuovi inceneritori proposti dallo Sblocca Italia, per il rispetto dei referendum del giugno 2011, contro Buona Scuola, demolizione dei diritti dei lavoratori e delle lavoratrici e privatizzazione dei beni comuni. Sull’incenerimento dei rifiuti, su come sono dannosi e su cosa troppo spesso si nasconde dietro il “business dell’incenerimento” siamo impegnati da anni con comunicati, documenti ufficiali, dossier e denunce soprattutto in Sicilia e Abruzzo. Così come su deriva petrolifera e difesa dei beni comuni, a partire dal bene più prezioso cioè l’acqua. La scuola è importantissima per la formazione di coscienze civili e cittadini attivi. L’istruzione è la maggior nemica di ogni regime. I diritti dei lavoratori e delle lavoratrici sono principi di democrazia e civiltà, rispetto dell’umanità e della sua dignità. Per questo i referendum sociali sono un importantissimo fronte di lotta che va sostenuto e nel quale impegnarci. L’Associazione Antimafie Rita Atria, lì dove presente con i suoi presidi, s’impegnerà in questa mobilitazione con i suoi attivisti e invita tutti coloro che hanno a cuore le sorti dei nostri territori e della democrazia ad analogo impegno.

 

Associazione Antimafie Rita Atria

Articoli simili

Posta un commento