Milazzo. Terza giornata di sciopero degli operai della Dusty, sindaco diffida la società

Milazzo. Terza giornata di sciopero degli operai della Dusty, sindaco diffida la società

Terza giornata di sciopero dei dipendenti della Dusty e raccolta dei rifiuti e servizi dell’appalto di igiene ambientale nel territorio della città di Milazzo ancora bloccati. Prosegue dunque l’astensione dal lavoro delle maestranze che lamentano il mancato pagamento di alcuni stipendi. Il sindaco Formica ha scritto all’Asp per avere contezza della situazione dal punto di vista igienico-sanitario vista la presenza di cumuli di immondizia sulla sede stradale, in prossimità dei contenitori della raccolta e ha informato anche il prefetto di Messina, il Procuratore di Barcellona e la commissione nazionale di garanzia su quanto accaduto, contestando le ragioni addotte dalla Dusty in merito allo sciopero. Ha quindi diffidato la ditta appaltatrice a comunicare se c’è l’intenzione di riprendere il servizio e rimuovere i rifiuti ripristinando le condizioni di normalità entro la mattinata di domani alla luce anche del previsto evento sportivo “Gran Fondo Nibali”. In queste ore tra l’Ente e la Dusty si sta registrando uno scambio di corrispondenza per avere un quadro della situazione. In caso di mancato riscontro positivo da parte della Dusty, potrebbe essere attivato un intervento sostitutivo in danno della stessa società.

Articoli simili

Posta un commento