Assistenza igienico-personale agli alunni disabili, il sindaco di Milazzo replica alla Fiadel Messina

Assistenza igienico-personale agli alunni disabili, il sindaco di Milazzo replica alla Fiadel Messina

Il sindaco Giovanni Formica ha replicato alla nota inviata dalla Fiadel di Messina in merito al servizio di assistenza “igienico personale” agli alunni disabili. Il segretario provinciale Pietro Fotia ha inviato una lettera al primo cittadino per chiedere la convocazione di un tavolo tecnico urgente con tutti i soggetti interessati per trovare una soluzione ad un problema dopo aver appreso la volontà del sindaco di non prorogare il servizio ritenendo lo stesso che la competenza è delle istituzioni scolastiche.
“La normativa nazionale – afferma Giovanni Formica – ha ribadito eliminando ogni residuo dubbio che la competenza ad assicurare agli alunni con disabilità l’assistenza igienico personale è in campo ai dirigenti scolastici. Il perdurare dell’attuale situazione che vede i Comini di Sicilia sostituirsi a chi avrebbe il dovere di rendere la prestazione genera una intollerabile disparità di trattamento tra gli studenti con disabilità siciliani e quelli del resto d’Italia. Infatti con le enormi risorse che i Comuni dell’isola sono costretti ad investire in questa attività si potrebbe potenziare il servizio di assistenza alla comunicazione che è di competenza degli enti territoriali consentendo così ai ragazzi di accrescere il percorso di reale inclusione scolastica attraverso uno speculare potenziamento di un servizio irrinunciabile”.

Articoli simili

Posta un commento