GIOVINAZZO (BA). RITROVATO DAI CARABINIERI, IN UN TRULLO ABBANDONATO, UN ARSENALE DI MUNIZIONI. MIGLIAIA LE CARTUCCE SOTTOPOSTE A SEQUESTRO

GIOVINAZZO (BA). RITROVATO DAI CARABINIERI, IN UN TRULLO ABBANDONATO, UN ARSENALE DI MUNIZIONI. MIGLIAIA LE CARTUCCE SOTTOPOSTE A SEQUESTRO

Avevano nascosto in un trullo abbandonato, in località Casina della Principessa di Giovinazzo, quasi millecinquecento cartucce di vario calibro, nonché due coltelli e un machete. E’ questa la scoperta fatta dai Carabinieri della locale Stazione, nella serata di ieri.

I militari, durante uno specifico servizio, finalizzato alla prevenzione dei reati predatori nelle campagne dell’agro giovinazzese, venivano, difatti,  attirati da alcuni colpi, apparentemente di arma da fuoco,  provenienti da una campagna, a poche centinaia di metri di distanza. Durante le operazioni di ricerca, immediatamente attivate, giunti in un campo in stato di abbandono, in un trullo orami diroccato,  dopo aver spostato alcuni sacchi di plastica neri, venivano rinvenute oltre  1400 cartucce per fucile, vario calibro, un mirino di precisione ed una ventina di cartucce cal. 7.65, per pistola. In un altro sacco, due coltelli ed un machete completavano la dotazione dell’illecito arsenale.

Sono in corso da parte dei Carabinieri, le indagini per risalire all’identificazione del responsabile del reato di detenzione illegale di armi e munizioni, così come disposto dalla Procura della Repubblica di Bari.

Articoli simili

Posta un commento